attualita' posted by

L’attacco diretto a RadioRadio. Chi non si conforma viene schiacciato

Continuano gli attacchi contro RadioRadio. Alla vigilia del ballottaggio nuove accuse vengono mosse contro l’emittente radiofonico. Un mix di attacco politico a Michetti e alle posizioni libertarie della radio, fra le pochissime voci del pluralismo e che si oppongono alla finanza. Questo ha portato le corazzate dell’informazione allineata, quelle che vogliono controllare e condizionare il voto, ad attaccare la radio libera. 

Dopo le offensive dirette contro Enrico Michetti, candidato sindaco del centrodestra a Roma, ad entrare nel mirino del ciclone mediatico è ora l’emittente che ha dato spazio al pensiero dell’avvocato. Accusata di assurde posizioni antisemite, attraverso titoli ad effetto con dichiarazioni mai rilasciate, l’organo di informazione è stato bersaglio di una continuativa campagna a mezzo stampa. Eppure RadioRadio dava spazio a Michetti ben prima delle elezioni e di questa campagna elettorale a Roma. 

 Obiettivo, non dichiarato ma evidente nelle intenzioni latenti dell’inchiostro al vetriolo, quello di colpire Radio Radio per screditare la posizione politica di EnricoMichetti, strettamente legato all’emittente e in corsa per il Campidoglio. A subire i colpi di tale strategia comunicativa lo speaker Mimmo Politanò. Anche il geologo Mario Tozzi da sempre parte integrante della radio ne ha fatto le spese, costretto a prendere le distanze da un sibillino titolo di Repubblica, in cui si diceva sottilmente che lui aveva preso le distanze da RadioRadio.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal