attualita' posted by

La vicenda Acquarius svela più sull’immigrazione di quanto abbiano fatto anni di propaganda

La vicenda del blocco navale italiano deciso ieri dal Ministro degli Interni Matteo Salvini sta tenendo molti con il  fiato sospeso.

L’azione del Governo Italiano sta mettendo a nudo in poche ore molto più di quello che i media ci hanno voluto mostrare in anni.

L’Acquarius non rischia l’ammaraggio, è perfettamente in grado di raggiungere in meno di 48 ore qualsiasi porto del Mediterraneo. Il governo italiano ha inviato due motovedette per fornire viveri e personale medico. La nave è dotata finanche di giornalisti a seguito.

Secondo le dichiarazioni dell’ambasciatore maltese in Italia, il capitano dell’imbarcazione ha deciso di non attraccare a Malta, nonostante gli fosse stato autorizzato l’accesso e piuttosto che mettere in salvo 629 naufraghi raggiungendo altri porti, preferisce restare in mare facendo zig zag tra Malta e Sicilia “in attesa di ordini” ,come verificabile ..>https://www.marinetraffic.com/en/ais/home/centerx:15.1/centery:35.9/zoom:9

I giornali stanno dando il meglio citando Fonti del diritto toalmente a caso, che vanno dalla Costituzione, alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, al codice della navigazione, al diritto internazionale. Usate per inquadrare fattispecie specifiche imprecisate.

Va detto poi che in una cornice di incentivazione delle vittime, salta qualsiasi schema giuridico, poichè una emergenza non è più tale se viene creata sistematicamente con una impalcatura logistica e mediatica in un lungo arco temporale, è piuttosto un’agenda politica a spese di esseri umani. Il tutto condito dall’abuso di convenzioni internazionali a scopo elusivo delle leggi sull’immigrazione.

A chi si è chiesto se si possono chiudere i porti, ricordiamo che Francia e Spagna lo hanno fatto quasi un anno fa, insieme al sigillamento dei confini austriaci e nessuno ha evocato scenari apocalittici o lo ha messo in discussione. Ancora una volta, anche i regolamenti UE sull’immigrazione forniscono regole che valgono solo per la Repubblica Italiana, e dispensano tutti gli altri.

Lo scopo di un blocco navale è di sfavorire a monte le partenze con destinazione predeterminata “Italia”. Nonostante fosse stato annunciato, alcuni prevedono sbarchi copiosi. Il che significa che c’è una volontà di fondo di usare le tragedie umane a scopo strumentale e politico.

Il mistero dei misteri rimane lo stesso: chi e perchè ha stabilito che l’Italia dovesse essere l’unico hub mediterraneo di arrivo dei migranti, anche al di fuori dell’area si soccorso di competenza italiana?

Sulpicia


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog