attualita' posted by

La Svizzera mette una stretta sul gioco d’azzardo online

 

Il Consiglio federale della Svizzera ha avviato la propaganda a favore della legge sul gioco d’azzardo legale in territorio elvetico.

La Svizzera mette una stretta sul gioco d’azzardo online

Rivoluzione in Svizzera in materia di gioco d’azzardo online e offline: in territorio elvetico si sta avviando una campagna a favore della normativa sul gioco legale, oggetto di un referendum che si terrà il prossimo 10 giugno 2018. La legge dovrebbe quindi regolamentare le varie attività di gambling, scommesse e casinò online, bloccando i siti stranieri senza alcuna autorizzazione. Secondo quanto emerge da diretta comunicazione ai media, il Consiglio Federale svizzero conviene che l’azzardo sia un divertimento molto diffuso ma che implica dei rischi molto seri, tra cui una possibile manipolazione, truffa o dipendenza dei soggetti deboli. E’ doveroso quindi che lo Stato regoli questo mercato, anche se si considera come una naturale evoluzione del settore. La normativa proteggerà i fruitori dalle offerte non autorizzate e assicurerà che i proventi dei gestori dei giochi siano destinato all’Avs/Ai, allo sport, alle opere sociali e alla cultura, come avviene in Italia con i Gratta e Vinci e qualche lotteria. Anche i player italici sono tutelati, in quanto tutte le autorità raccomandano di iscriversi e giocare su siti di giochi casinò autorizzati AAMS: di seguito, ecco un suggerimento di tutti i migliori siti di casino online.

Perché la Svizzera deve votare Sì

I cittadini svizzeri, qualora approvino le norme del Consiglio Federale insieme ai Cantoni e al Parlamento, devono votare Sì al referendum del 10 giugno 2018. E a questo proposito, sono diversi i sostenitori della legge che hanno espresso le proprie opinioni favorevoli a questa normativa. Simonetta Sommaruga, consigliera federale e responsabile del Dipartimento di Giustizia e Polizia elvetica, ha sottolineato i danni che provocano i giochi online non autorizzati, visto che contribuiscono solamente a ledere il settore con problematiche quali riciclaggio di denaro sporco, frodi e manipolazione. I casinò che avranno l’autorizzazione potranno offrire una varietà di giochi quali roulette, Poker e BlackJack in tutte le varianti su Internet, mentre gli operatori delle lotterie saranno in grado di offrire nuovi servizi di gambling e di scommesse sportive. I Cantoni, come avviene per le Regioni italiane, avranno competenza e autorizzazione di indire, ad esempio, tornei, a patto che i proventi derivati dalle scommesse e dalle attività di gioco d’azzardo siano destinati a scopi di pubblica utilità.

Svizzera, il fronte del No si fa sentire

Diverso il discorso per il fronte degli oppositori, i quali si sono messi all’opera per la raccolta delle firme necessarie al fine di indire un referendum contro la norma, in quanto, secondo la legge statale, i residenti possono contestare qualsiasi disegno di legge mediante referendum, previa raccolta di 50mila firme valide.

La maggior parte delle firme sono frutto dei partiti giovanili svizzeri, i quali sono decisamente contro questa norma in quanto vieta agli operatori stranieri di lavorare nel paese ed è una perdita, perché gli operatori locali con presenza fisica in Svizzera sono in grado di monitorare solo i giocatori online svizzeri, oltra al fatto che il blocco degli operatori di gioco stranieri non autorizzati violerebbe i principi dell’accesso libero ai servizi Internet e alla loro libera circolazione.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog