attualita' posted by

LA SCUOLA DA OCCASIONE DI RISCATTO SOCIALE E’ DIVENTATA UN PERICOLO? (di Marco Santero)


Rilancio con grande piacere e grande enfasi due interviste a due donne assolutamente eccezionali:

La prima è la giurista Frezza Elisabetta:

Il livello di gravità di quanto argomentato con precisione e chiarezza superlativa è assolutamente drammatico:

la scuola, dopo decenni di smantellamento fisico della “struttura” e intellettuale e psicologico degli studenti, si è trasformata da una scuola che doveva creare cittadini consapevoli, critici e pronti ad impegnarsi anche fisicamente per la difesa dei diritti individuali e collettivi……… in una scuola che crea SERVI ADDESTRATI A SUBIRE e a farsi distrarre da innumerevoli cazz…. materie e argomenti extracurricolari, fino all’apoteosi dell’alternanza scuola-lavoro dove si legalizza lo sfruttamento minorile gratuito a favore delle aziende, senza alcuno scopo logico, in particolare nei Licei, sottraendo una marea di tempo alle materie fondamentali.

Chi ha iniziato lo smantellamento? Anche qui è stata la sinistra col pluri ministro dell’istruzione Berlinguer, cioè appena la sinistra ibridata con gli ex democristiani è riuscita ad andare al potere, così come ha iniziato a devastare l’economia e le piccole e medie imprese, perché gli ex comunisti odiano in modo viscerale e assoluto le masse italiane medie e i piccoli e medi imprenditori, artigiani e commercianti che MAI LI HANNO MANDATI AL GOVERNO DA SOLI…….ci sono arrivati solo con gli inciuci dopo aver venduto l’anima al satana finanziario speculativo e globalista di cui sono diventati la trivella in Italia, così ha iniziato a smantellare i programmi della scuola pubblica con un’assurda autonomia degli istituti che ha fatto proliferare, fra l’altro, gli amministrativi nella scuola (prima era tutto centralizzato a livello di PROVVEDITORATO AGLI STUDI PROVINCIALE) e reso gli istituti delle pseudo aziende basate su materie di moda in quel momento e che magari pochi anni dopo scompaiono.

La scuola deve dare le basi eterne di formazione per ogni generazione, non le cazzatine del momento, ma questo è perfettamente funzionale al globalismo, all’atomizzazione e alienazione globalista degli individui e delle masse creata per distruggere stati, identità nazionali, culture millenarie, ecc. e arrivare ad una massa informe e cerebrolese di consumatori, totalmente ignorante e sottomessa sui diritti e dignità delle persone.

La seconda intervista che allego è ad un medico-scrittore-divulgatore-ecc. vulcanica e estremamente sanguigna che spiega in modo brutale l’abominio sanitario che abbiamo e stiamo subendo, i crimini verso i cittadini e soprattutto verso i bambini che saranno le vere vittime fra psicopatologie derivate dagli abusi subiti e crisi economica delle famiglie, con tutte le miserie e privazioni che ne deriveranno.

Silvana De Mari è una gran donna veramente emancipata, che non si è deturpata il viso con la plastica per sottomettersi al mito della donna perfetta che il globalismo usa per schiavizzarle dando loro obiettivi irraggiungibili cui milioni, decine di milioni, centinaia di milioni di donne nel mondo si adeguano in uno sforzo totalizzante, idiota e schiavizzante e……….con profitti astronomici per tutto “l’indotto”.

Devastante la parte sull’educazione sessuale nelle scuole e eccezionale la sintesi sulla “guerra al maschio”, che nasconde l’obiettivo di creare maschi che non “difendono” più il territorio e lasciano che il proprio stato venga “invaso” secondo il disegno geopolitico Cinese, che prevede la distruzione dell’Europa (usando la Germania come bullo con psicopatica sete di dominio) per distruggere l’Occidente a trazione USA e quindi sostituirlo nel dominio del mondo.

Sveglia! Una grossa fetta dei migranti che pressano l’Europa sono contadini espulsi da terre accaparrate dai Cinesi in Africa……e puntualizziamo una cosa sugli italiani e europei razzisti: se si va a vedere in Cina o Giappone e tutto l’oriente di africani non se ne trovano! come mai? Eppure sono economie ricche, in Giappone in particolare, ma non fanno entrare masse incontrollate di migranti, anzi ne fanno entrare pochissimi e iper preparati!

Quindi l’ondata migratoria dall’Africa all’Europa è UN ARMA DI MIGRAZIONE DI MASSA progettata per distruggere l’identità degli stati europei e destabilizzare l’Europa. PUNTO.

Per finire allego le principali cause di morte nel mondo, giusto per far capire come il Coronavirus sia un bruscolino rispetto alla massa mostruosa di morti che si potrebbero evitare con una sana prevenzione, ma che generano, prima di morire e spesso per decenni di malattia e anni di agonia finale, stratosferici profitti e quindi va bene così!

Continuate a credere alle balle che vi raccontano su distanziamento, mascherine, in realtà e in estate in particolare, tossiche perché piene di batteri che a ogni respiro noi stessi riforniamo di umidità per svilupparsi, ecc.

Le élites economiche che vi stanno fott…..fregando alla grande col cavolo che seguono le regole:

Basta vedere la Boschi e i Renziani in vacanza:

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/23943448/maria-elena-boschi-yacht-isola-ischia-foto-rimossa-imbarazzo-italia-viva.html

Personalmente ho fatto un esperimento empirico: a poche decine di kilometri da casa mia c’è Forte dei Marmi (che come valore catastale è seconda solo a Santa Margherita Ligure fra le cittadine turistiche di una certa grandezza), quindi un sabato sera sono andato a farmi un giro e controllavo nei ristoranti, bar e ritrovi la situazione…………

Non ho visto una mascherina, tutti appiccicati per bene, anche in ampie tavolate e anche fra tavoli diversi, in sostanza le élites se ne fottono delle regole che impongono agli schiavi, cioè a voi tutti cari fessi che abboccate e non reagite a questa dittatura sanitaria imposta da un governo infame e curatore fallimentare per conto gli usurai Lussemburghesi e della U.E.

State sereni a fine estate ci sarà il risveglio col botto e le terga saranno le nostre.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed