attualita' posted by

La Russia chiude lo stretto di Kerch agli ucraini ed agli americani

 

Giovedì  la Russia h annunciato che chiuderà lo Stretto di Kerch a tutte le navi da guerra straniere per sei mesi a causa delle crescenti tensioni in Ucraina, e dopo che gli Stati Uniti hanno minacciato di inviare ulteriori navi da guerra nell’area. Lo stretto di Kerch è la stretta e vitale via d’acqua che collega il Mar Nero e il Mar d’Azov e che, in modo importante, collega la Russia meridionale alla Crimea “annessa” dal 2014.

“Putin chiuderà lo stretto di Kerch a partire dalla prossima settimana fino a ottobre, bloccando le navi da guerra straniere che stanno conducendo esercitazioni militari, compresi gli Stati Uniti, ha detto giovedì il ministero degli esteri ucraino”, ha riferito il New York Post.

La mossa ha fatto infuriare l’Ucraina, che ora accusa la Russia di cercare di bloccare “ illegalmente ” le sue navi – in particolare le navi militari – dall’accesso al Mar Nero, e ha protestato contro quella che afferma essere una grave violazione delle norme di “libertà di navigazione”.

Il ministero degli Esteri ucraino ha affermato che “tali azioni da parte della Federazione Russa sono un altro tentativo di violare le norme ei principi del diritto internazionale per usurpare i diritti sovrani dell’Ucraina come stato costiero, poiché l’Ucraina ha il diritto di regolamentare la navigazione in queste aree del Mar Nero. . ”

Mosca ha da allora sottolineato che non avrà alcun impatto sul commercio regionale, in particolare sul commercio regionale di cereali per il quale lo stretto funge da passaggio vitale, e che la chiusura è necessaria per “esercitazioni militari”. Reuters venerdì ha citato fonti statali per dettagliare quanto segue:

Il diritto di passaggio di navi da guerra straniere e “altre navi statali” sarà sospeso in tre punti vicino alla costa del Mar Nero della Crimea dal 24 aprile al 31 ottobre, ha detto la RIA, citando il ministero della Difesa russo.

La Russia afferma che lo stretto non è chiuso alle navi commerciali e commerciali. La chiusura arriva dopo che il Cremlino ha avvertito le navi militari americane di non avvicinarsi alla Crimea “per il loro bene”.

Tra l’altro  questa settimana nella stessa area,  l’esercito ucraino accusando che il servizio di sicurezza federale (FSB) russo ha cercato di bloccare in modo aggressivo le sue navi.

“Le barche dell’FSB russo hanno tentato ancora una volta di ostacolare le azioni legittime del gruppo di imbarcazioni della Marina ucraina in servizio di combattimento stasera”, ha detto giovedì la Marina ucraina. “Nonostante le provocazioni dei russi e le azioni mirate, il gruppo tattico sottomarino della Marina ucraina ha continuato a svolgere i suoi compiti”. Normalmente le navi da guerra di Kiev possono passare lo stretto per giungere ai porti ucraini sul Mare D’Azov.

Un nuovo incidente nel mare d’Azov, simile a quello successo nel 2018, potrebbe accendere una guerra combattuta fra Russia ed Ucraina.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal