Seguici su

Attualità

La Germania vuole generare 30 GW da eolico offshore

Pubblicato

il

La Germania ha presentato un piano di sviluppo per i siti di turbine eoliche offshore, con l’obiettivo di raggiungere i 30 GW di potenza installata entro il 2030, ha dichiarato il Ministero dell’Economia in un comunicato di venerdì, secondo quanto riportato da Reuters.

Il piano dell’Agenzia federale marittima e idrografica (BSH) prevede una capacità eolica ancora maggiore, con uno spazio adeguato per 40 GW o addirittura 50 GW entro il 2035, anche se i dettagli del piano non sono ancora stati resi noti.

Un frammento che è stato condiviso riguarda i piani per integrare le turbine eoliche tedesche nella rete offshore dei paesi vicini che si affacciano sul Mare del Nord.

“Il piano BSH, insieme al nostro accordo offshore del novembre 2022 (con gli Stati e i gestori delle reti elettriche), è un altro tassello del nostro piano generale per raggiungere gli elevati obiettivi di espansione delle energie rinnovabili”, ha dichiarato il ministro dell’Economia Robert Habeck.

Il governo ha deciso nel 2021 di raggiungere 30 GW di energia eolica entro il 2030 e il Paese ha in programma di ottenere fino all’80% della sua energia da fonti pulite entro il 2030, ha detto Reuters. Attualmente la Germania ottiene meno della metà della sua energia da fonti pulite.

I piani sono ambiziosi e rappresentano il quadruplo dell’attuale capacità eolica della Germania, che ammonta a soli 8GW. A ottobre, un parco eolico tedesco è stato smantellato per far posto a una miniera di lignite a cielo aperto a Garzweiler, gestita da RWE. A ottobre, RWE ha visto riaccendersi tre delle sue unità a carbone alimentate a lignite, con una capacità di 300 MW ciascuna, dopo essere rimaste in stand-by.

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia dello Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia ha esortato RWE ad abbandonare i suoi piani di smantellamento del parco eolico, sostenendo che “nella situazione attuale, tutto il potenziale per l’utilizzo di energia rinnovabile dovrebbe essere esaurito il più possibile e le turbine esistenti dovrebbero rimanere in funzione il più a lungo possibile”.

Comunque non si è capito come la Germania intende rispondere alla maggiore sfida dell’eolico. l’incostanza della sua produzione.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito