attualita' posted by

La Finlandia chiederà l’entrata nella NATO “Senza Ritardi”. Aggiungiamo qualche migliaio di km di confine diretto NATO Russia, tanto per non cercare grane…

 

In un ultimo significativo passo, subito dopo che il comitato di difesa della nazione martedì ha espresso la sua raccomandazione formale affermativa, anche il presidente e il primo ministro della Finlandia si sono ora espressi sollecitando “Senza Indugio” la richiesta di adesione alla NATO “.

Sauli Niinisto e Sanna Marin hanno detto giovedì che una decisione è probabile nei prossimi giorni. “La Finlandia deve fare domanda per l’adesione alla NATO senza indugio“, hanno affermato in una dichiarazione congiunta. “Ci auguriamo che le misure nazionali ancora necessarie per prendere questa decisione vengano prese rapidamente entro i prossimi giorni“. bene , bravi , bis….

Una dichiarazione di giovedì del portavoce del Pentagono si è affrettata ad accogliere con favore la mossa imminente, affermando che “non sarebbe difficile integrare la Finlandia nell’alleanza NATO” dal punto di vista della difesa, come citato da MSNBC. Del resto da  tempo NATO e Finlandia compiono esercitazioni congiunte e l’armamento finlandese è già NATO, compresi i carri americani Abrahams.

Allo stesso tempo, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha promesso che il processo di adesione sarebbe stato “agevole e rapido” per la Finlandia. “Questa è una decisione sovrana della Finlandia, che la NATO rispetta pienamente“, ha affermato Stoltenberg, sottolineando che il paese scandinavo sarà “accolto calorosamente nella NATO”.

Che bello, nel mezzo di una crisi internazionale aggiungiamo 1340m km di confine diretto NATO-Russia, in zone dal clima molto difficile se non polare, riducendo, con la successiva entrata probabile della Svezia, il Mar Baltico un lago NATO con qualche base russa. Siamo sicuri che l’attuale direzione del Cremlino prenderà la cosa benissimo! Anche se alla fine l’ha presa meno peggio di quello che si potrebbe pensare.

I capi della difesa finlandesi all’inizio di questa settimana avevano definito l’eventuale adesione alla NATO la “migliore opzione” per garantire la sua sicurezza nazionale, una significativa inversione di marcia data la posizione finora di neutralità sulla questione e relazioni amichevoli con il suo vicino russo.

Nel frattempo il Cremlino ha reagito all’approvazione dei leader finlandesi, affermando che la decisione  rappresenta sicuramente una minaccia per la Russia e che adotterebbe misure di sicurezza adeguate. “L’espansione della NATO e l’approccio dell’infrastruttura militare dell’alleanza ai nostri confini non rendono il mondo, e soprattutto il nostro continente eurasiatico, più stabile e sicuro. Questo è inequivocabile“, ha affermato il portavoce Dmitry Peskov alla  TASS .

Tutto dipenderà da come si svolgerà questo processo di espansione, dalla misura in cui le infrastrutture militari si avvicineranno ai nostri confini“, ha aggiunto. Ovvio che vedere un sottomarino nucleare americano, britannico o francese, o una portaerei NATO in un porto finlandese creerà una forte tensione con Mosca anche perché la seconda città russa, San Pietroburgo, è in linea d’aria a meno di un centinaio di chilometri dalla Finlandia.

Chiaramente la guerra russo ucraina ha aumentato i timori dei paesi nordici, ma forse la tempistica della decisione poteva essere diversa e meno provocatoria. Anche se difficilmente Mosca può affrontare una guerra terrestre su due fronti, comunque ci saranno sconfinamenti e incidenti, speriamo senza eccessivi pericoli, lungo il lunghissimo confine nordico. Chi poi lo guarderà?, Solo i Finlandesi? Quei 1340  km da San Pietroburgo al circolo polare si avviano ad essere roventi, e non per la temperatura.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal