attualita' posted by

La crisi italiana? Un problema di reddito e domanda che viene da lontano

Canale Sovranista, cioè l’amico Paride, ama molto la storia economica recente e, per deformazione professionale, i numeri. In mezzo a ragazzotti che ripetono a pappagallo gli slogan del potere, sperando di afferrarne un briciola, lui è uno dei pochi che si getta pancia a terra sullo studio e sui numeri.

Commentiamo l’ultima sua produzione, consistente in un paio di grafici  descrizione dell’andamento della domanda interna italiana, con dati tratti dai dati OCSE.

L’andamento della domanda interna italiana a partire dal 1996 ci mostra alcuni dati incontrovertibili:

  • fino all’euro abbiamo una vera e propria euforia con una crescita molto forte dei consumi;
  • quindi abbiamo una crescita più contenuta con l’entrata nell’euro;
  • il crollo  cavallo della crisi finanziaria , seguito da un rimbalzo nel 2010;
  • quindi il crollo con il governo Monti, cercato e fortemente voluto;
  • una tenue ripresa che inizia ad esaurirsi nel 2017-18;

Il 2019 segnava già consumi in calo, indicatori dell’approssimarsi di un ciclo economico negativo che si approssimava. Le cose andavano già male prima del Covid-19, che ha solo peggiorato ed accelerato le cose.

Facciamo un comparazione con l’andamento dei consumi italiani con l’equivalente tedesco e francese, per capire le differenze fra i vari sistemi economici.

Se analizziamo l’andamento della domanda comparato questo ci viene  mostrare la crisi tedesca fra la fine degli anni 90 ed i primi anni dell’attuale millennio. Vediamo però come, dopo la crisi finanziaria del 2008-2009 la domanda interna italiana precipiti in modo molto più forte rispetto agli altri due paesi. Da quel momento la domanda interna rimane sempre inferiore a quella degli altri due paesi, anche nella leggera ripresa del 2014-17.

Se analizziamo i dati appare come la nostra minore crescita non dipenda tanto dal famoso problema della produttività, ma quanto dalla minore domanda interna rispetto ai nostri amici/concorrenti. Secondo poi la legge di Kaldor Verdoom un aumento della produzione conduce anche ad un aumento della produttività, per cui è ovvio che un aumento della domanda interna comporti anche un incremento della produttività del sistema.

Quindi l’Italia viene ad avere un problema di domanda interna, che a sua volta viene  dipendere dal reddito disponibile. Come aumentare il reddito disponibile? Ci vorrebbe una politica fiscale espansiva, cioè l’esatto opposto che sta preparando il governo Conte-Gualtieri, con l’obiettivo di ridurre il deficit al 3,3% nel 2023. Una politica opposta alle necessità dell’Italia.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal