attualita' posted by

La Commissione benedice l’energia nucleare. I Verdi italiani staranno già festeggiando..

Il vicepresidente della Commissione europea Timmermans va in Bulgaria e, da bravo responsabile della politica ambientale europea, benedice una enorme centrale nucleare in costruzione da tempi immemori, però, a dir suo, verde. Contenti voi…

Bruxelles starà dietro alla Bulgaria se deciderà di completare la centrale nucleare di Belene. Questo ha detto Timmermans in visita a Sofia, assicurando che che l’energia nucleare giocherà un ruolo in futuro e che la UE non ha nulla contro il suo utilizzo, ma ogni paese deve decidere da solo. Una decisione libera come quella che si prende con una pistola alla tempia, ovviamente, nel momento in cui tutte le fonti carboniche dovranno pagare una forte tassa…

Prendete una decisione sensata, controllate i dati: quali sono i pro e i contro. Prendete una decisione per la quale possiamo supportarvi“, ha detto in un’intervista a bTV.

Il vicepresidente della Commissione europea è fermamente convinto che “l’energia nucleare ha un futuro e il carbone presto non sarà che storia“.

Quello che dobbiamo garantire, quindi, è un futuro migliore per le persone che vivono in aree dove ci sono attività minerarie. Sono nipote di due minatori e prendo personalmente la questione“, ha aggiunto Timmermans, che è a Sofia per partecipare al forum La transizione verde – Soluzioni e sfide per la Bulgaria. Certo molto famiglie europee avrebbero bisogno invece di veder migliorato il proprio presente di fronte al raddoppio o più del prezzo del gas naturale, ma, come sapete, i “Grandi politici” della UE parlano sempre al futuro remoto, quello in cui saremo tutti morti.

Il vicepresidente della Commissione Europea, responsabile del Green Deal, è convinto che l’energia verde assicurerà prezzi più bassi dell’elettricità e che il gas naturale sia una buona soluzione. Intanto alla pompa il Gas Naturale da Autotrazione in Italia è passato da 1,1 euro al kg a 2,25 al kg. Però voi non preoccupatevi: è tutto per il vostro bene ed è un “Prezzo più basso”. Esattamente come in 1984 il governo aumentò le dosi di cioccolata settimanale da 30 a 20 grammi.

Il patto richiede il passaggio dal carbone ad altri combustibili o altri modelli energetici. Questo pone il nostro Paese di fronte alla prospettiva di chiudere “Mini Maritsa East”, motivo per cui i minatori della più grande impresa per l’estrazione  e importante fonte di prosperità nella regione di Stara Zagora hanno bloccato per alcuni giorni il centro di Sofia. Però alla fine saranno sacrificati per il socialista Timmermans.

La super centrale di Balene, che doveva sostituire una vecchissima centrale nucleare di epoca sovietica chiusa all’accesso nella UE, è in costruzione dagli anni 80 del secolo scorso, ma non ancora completata: Del resto è un progetto russo-franco- tedesco, un mix che assicura tempi sovietici, trasparenza tedesca e sicurezza francese. Intanto l’Italia bloccò tutto il proprio nucleare, dismettendolo con i soldi dei cittadini, ed ora, visti i nostri tempi, se mai decidessimo, ci vorrebbero venti anni per vedere una centrale realizzata. Neanche i nostri nipoti hanno un futuro.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal