attualita' posted by

La Cina si piega alla crisi energetica: riprendono le importazioni di carbone dall’Australia

Nonostante un divieto d’importazione informale, ma applicato in modo ferreo, la Cina ha iniziato nuovamente a importare  di carbone australiano, evidenziando la gravità della crisi elettrica che sta affrontando la seconda economia mondiale a causa della scarsità di fonti energetiche. 

Nick Ristic, capo analista del carico secco presso Braemar ACM Shipbroking, ha affermato che un primo carico australiano in attesa fuori da un porto cinese è stato ormeggiato il mese scorso da quando il divieto è entrato in vigore un anno fa e sono state osservate modifiche nelle rotte commerciali. Secondo la stessa fonte sono poi state scaricate da quel momento 450.000 tonnellate di carbone.

La società di ricerca energetica Kpler ha anche affermato che cinque navi in ​​attesa al largo hanno immesso 383.000 tonnellate di carbone per la produzione di energia termica australiano in Cina il mese scorso.

Il carbone scaricato potrebbe, in teoria,  essere stato rivenduto in un altro paese, ma i responsabili del settore affermano che più probabilmente è stato sdoganato in loco per un suo utilizzo.

Secondo Argus Media, l’Australia ha spedito 35 milioni di tonnellate di carbone in Cina nel 2020 e quasi 50 milioni di tonnellate nel 2018 e 2019. Da novembre 2020, le esportazioni complessive di carbone verso i paesi asiatici sono state “praticamente zero”, secondo Wood Mackenzie.

Quindi in poche settimane la Cina ha importato più di dieci volte il carbone australiano importato in tutto il 2020. Anche questo è un segnale della gravità della crisi energetica cinese che ha portato alla chiusura delle attività industriali pesanti, dal punto di vista energetico, in più province

Ovviamente come il ban del carbone australiano fu informale, allo stesso modo lo sarà la sua reintroduzione. Sta di fatto che questa mossa è coerente con l’ordine emesso da Pechino alle autorità locali di “Assicurarsi le forniture energetiche ad ogni costo”.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal