attualita' posted by

LA CERTEZZA DEL CAZZARO ED IL PONTE DI MESSINA: l’ennesimo discorso autocelebrativo di Conte

La miglior risposta per l’ennesimo discorso del facente funzioni Giuseppe Conte la potrebbe dare Er Monnezza con suo figlio, voce di Ferruccio Amendola e visto di Tomas Milian

Si può decantare i propri incredibili successi quando questi soldi non sono arrivati neanche alla metà dei cassaintegrati ed i quattro soldi di bonus neppure sono giunti a tutti i lavoratori autonomi? Sinceramente, Chi se ne frega se lui è cosciente delle difficoltà, quando non fa in realtà nulla

Un discorso auto-celebrativo in mezzo alle difficoltà ed alle miserie degli italiani, decantando le proprie “Capacità” , il proprio “Progetto”, il “Piano di rinascita” che di rinascita non ha nulla. Le solite cazzate sulla digitalizzazione, sui pagamenti elettronici, ed altre amenità tutto spinto al futuro. Mai una volta la capacità di dire “Ho fatto”, sempre “Faremo”, “Dovremo” “Faremo”. Intanto i soldi non sono arrivati, la gente è in miseria, non ci sono vendite. Un mio caro amico, consulente aziendale in uno dei cuori vivi industriali, proprio oggi mi diceva che si, le aziende sono aperte, ma nella migliore delle ipotesi lavorano al 50% e stano valutando il da farsi.

Poi l’arroganza del voler riformare il Codice Civile , nato si nel 1942, ma rivisto più volte, e comunque il problema dei tribunali non è nel Codice Civile, ma nel Codice di Procedura e nella magistratura. Pensiamo che questo è perfino un docente di diritto!!!

Poi il Sigillo del Cazzaro: il Ponte sullo Stretto di Messina, che sarà valutato dal governo che tutto può. Notiamo che ha citato tutti lavori pubblici da Roma in giù, soprattutto per il suo PERSONALE collegio elettorale. “. Sarebbe bello sapere che ne dice il M5s sulla materia del Ponte, visto che non si faa una galleria in Piemonte, ma un grosso ponte in area sismica si. Tra l’altro una BALLA colossale sulla materia, perchè i fondi che arriveranno non saranno per opere di questo genere, e lui lo sa benissimo. Il Ponte lo pagherà lui, così come l’alta velocità per andare in Basilicata….

Quindi la conferma del detto “Dio li fa e poi li accoppa” (cit Elio): accoglie  “L’invito ” di Napoletano, l’ex direttore del Sole 24 Ore (quello dei dati di vendita falsi, quello delle bistecche portate in redazione e poi buttate via, tanto per capirci) per fare  gli “Stati generali dell’economia“, ennesima passerella del potere incapace nel quale questo adulerà le proprie capacità , applaudito dai soliti mantenuti.

Oggi si è visto uno spettacolo francamente squallido. Speriamo di essere alle ultime puntate.

Se volete rovinarvi la digestione….  guardate qui


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed