attualita' posted by

Johnson: il suo governo si sgretola. Lasciano due ministri chiave, ma lui non lascia e rilancia

Il governo di Boris Johnson perde pezzi. Politici di primo piano come il ministro delle finanze (Cancelliere dello Scacchiere) Rishi Sunak e come Prati Patel, segretario agli interni, hanno dato le dimissioni dopo l’ennesima posizione presa dal primo ministro Johnson con la nomina del deputato conservatore Chris Pincher ad una posizione chiave nel governo con compiti relativi al Welfare nonostante le accuse di abusi sessuali a suo carico. Proprio questa mattina il ministro per l’educazione Chris Pincher avrebbe dato le dimissioni, aggiungendosi agli altri, in una patetica scena in cui a BBC loi pregava di dimettersi live….

Il partito conservatore è in un momento di grave frattura per una serie di errori politici compiuti da Boris Johnson, primo fra tutti il famoso “Partygate”, quando nel maggio del 2021, in pieno lockdown, permise che nella sede del governo si tenessero dei party vietati a tutti gli altri inglesi, a cui lo stesso primo ministro prese parte, venendo multato dalla polizia.  Da quel momento è stata una progressiva discesa verso il caos per il partito conservatore, accompagnata da una serie di debacle nelle elezioni sia locali, sia dei collegi dove sono stati rinnovati dei membri del parlamento. Una parte dei Tories ha, evidentemente, paura di seguire Johnson sino alla fine perché teme di essere coinvolto in una sua completa debacle elettorale.

Nel frattempo però Boris Johnson va avanti facendo finta di niente. ha nominato un ricco imprenditore anglo iracheno, Nadhim Zahawi, come nuovo Cancelliere dello Scacchiere e vuole presentare un nuovo importante piano di azione e di aiuti per far fronte alla crisi energetica e inflazionistica che sta colpendo il paese. Intanto tra altri parlamentari lo abbandonano, ma il governo non cade per la consapevolezza che, in caso di voto, si consegnerebbe il Regno Unito ai laburisti che non hanno nessun merito, se non quello di essere all’opposizione.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal