attualita' posted by

Italia produzione industriale: malino come previsto. Forte calo dei beni petroliferi raffinati (-9%)

 

Ecco i dati per la produzione industriale italiana a Marzo, confrontati su base annua e su base mensile. Il dato è di un -0,9% mese su mese, in linea con quelle che erano le attese precedenti di un calo dopo il +1,4% di gennaio ed il +0,8% di febbraio. Forte calo dei prodotti energetici e dei derivati del petrolio.

 

Nella media del primo trimestre dell’anno corrente, il livello destagionalizzato della produzione aumenta dell’1,0% rispetto al trimestre precedente. Quindi a livello di trimestre vi + un +1% rispetto all’ultimo trimestre 2018.

La diminuzione si regista per i beni di consumo (-2,3%) e, in misura più lieve, per l’energia (-0,4%) e per i beni intermedi (-0,3%), mentre i beni di investimento vedono una crescita del +0,1%

Corretto per gli effetti di calendario, a marzo 2019 l’indice complessivo è diminuito in termini tendenziali dell’1,4% , ed il calo ha colpito fortemente i beni energetici, con invece un aumento degli strumentali ed un calo più contenuto rispetto all’energia dei beni di consumo.

Vi è stato un calo del 9% del settore dei prodotti petroliferi raffinati (-9%) e del farmaceutico (-6,7%), mentre in generale hanno tenuto bene gli altri settori. Sarebbe interessante valutare l’effetto delle diveerse temperature di marzo rispetto all’anno precedente sui beni energetici.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi