attualita' posted by

Inflazione USA: l’energia alle stelle sta distruggendo la domanda di beni.

Ieri la Casa Bianca era sicuramente  sotto shock dopo aver appreso che l’indice dei prezzi al consumo (IPC) principale era aumentato dell’1,2% a marzo (vs +1,2% su base mensile), il che ha fatto aumentare l’indice d’inflazione principale all’8,5% su base annua. Siamo al valore più alto dal 1981! Con valori simili Carter andò a casa e subentrò Raegan….

L’aumento dell’1,2% su base mensile è il più grande da settembre 2005 e l’IPC è aumentato per 22 mesi consecutivi, ma notiamo che il prezzo dei beni  in realtà è diminuito su base mensile (mentre l’energia è aumentata vertiginosamente). Quindi l’enorme prezzo dell’energia sta distruggendo il reddito e sta danneggiando la domanda di beni. State osservando la stagflazione nel suo stato più puro.

Tuttavia, il Core CPI , cioè l’inflazione in senso stretto ,(escluso cibo ed energia) è aumentata solo dello 0,3% su base mensile (al di sotto del +0,5% previsto) e del 6,5% su base annua (sopra il 6,4% di febbraio ma al di sotto del +6,6% previsto). Quindi anche la dinamica salariale si è fermata, dopo aver pesato molto sui prezzi americani.

I prezzi relativi ai servizi di abitazione, come gli affitti, sono anch’essi cresciuti notevolmente, così  come i prezzi di un’ampia serie di servizi, inclusi quelli per le tariffe aeree, gli arredi e le operazioni domestiche, l’assistenza medica e l’assicurazione dei veicoli a motore.

Al contrario, l’indice di auto e camion usati è sceso del 3,8 per cento nel mese. Quindi l’economia reale sta crollando.

Su base annua, l’aumento dei prezzi è stato dominato da Energia e beni.

Fonte: Bloomberg

Il reddito reale dei cittadini americani è stato quindi devastato da questa fiammata inflazionistica, come si può vedere nel grafico sottostante. La crescita delle remunerazioni non è stata in grado di seguire la fiammata inflazionistica. Gli americani hanno meno capacità di acquisto.

L’unico lato positivo in questo disastro è che le aspettative sono per un calo dell’inflazione. Questo dovrebbe essere il picco nella crescita dei prezzi, soprattutto a causa della distruzione della domanda creata dagli alti prezzi energetici.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal