attualita' posted by

INDUSTRIA ITALIANA: CROLLO A DICEMBRE. Nel frattempo Gualtieri e Patuanelli giocano a fare i ministri

 

 

Istat pubblica i dati della produzione industriale a dicembre e sono molto negativi.

Il calo è stato del 2,7%, corretto per i giorni di lavoro pari al 4,3%. Le aspettative erano di un calo, ma solo del 0,5%, dopo essere stato invariato a Novembre. Il calo ha colpito tutti i sotto settori, beni  intermedi, di investimento, energetici, tutti colpiti con cali superiori al 2% lordi, ma del 6% corretti su base dei giorni lavorati. Solo i beni di consumo hanno limitati i danni con un calo dello 0,8%.  Su base trimestrale il calo è stato del 1,4%, e siamo al calo più forte dal 2012. Su base annua invece il calo è pari al 1,3%, anche qui valore che dovrebbe far pensare. Nei dati è evidente il peso estremamente negativo del settore auto e di quello meccanico in generale.

Naturalmente ci vorrebbero una vera politica industriale e fiscale espansiva, non l’ammuina restrittiva delle varie riduzioni imposte dirette a favore delle indirette. Poi Patuanelli non pare avere neppure la minima idea di cosa sia una politica industriale o anche anticongiunturale e non riesce a chiudere un dossier neanche per sbaglio. Sembra che siano due giocatori di ruolo che interpretino un gioco online in cui si fingono ministri e quindi fanno piccole mosse come sulla scacchiera. In realtà l’economia italiana non è un gioco, ed i danni da loro procurati dureranno nel tempo.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal