attualita' posted by

INDIA ED USA: LE GRANDI CAUSE CONTRO LA CINA PER IL CORONAVIRUS

Ci sono associazioni di categoria e singoli che hanno iniziato delle azioni legali contro la Cina accusandola di essere direttamente responsabile per i danni causati dal Coronavirus. La Cina avrebbe creato un’arma biologica poi l’avrebbe diffusa e ne avrebbe distorto e nascosto gli effetti, portando un danno gravissimo al mondo.

Iniziamo con la causa indiana, il cui testo potete trovare allegato a questo tweet.

Ad intentare la causa davanti alla UNHCR, l’agenzia ONU per i diritti umani, sono la ICJ, L’associazione internazionale dei giuristi e l’Associazione degli Avvocati Indiani che accusano la cina di aver sviluppato segretamente un’arma biologica di distruzione di massa.

A patrocinare la causa è Adish C. Aggarwala, membro enel direttivo di entrambe le associazioni. L’avvocato accusa la cina di aver violato anche le leggi internazionali per la salute (IHI) e di aver nascosto le informazioni relative al virus permettendo ai viaggiatori di muoversi e di diffondere la malattia.

A fianco di questa causa ce n’è anche una iniziata negli USA dal gruppo  Freedom Watch  e da alcuni privati, ma diventata una class action aperta, per 20 mila miliardi di dollari  contro la Repubblica Popolare Cinese,

In questo caso l’accusa è quella di aver sottoscritto e violato l’accordo internazionale contro le armi biologiche. Praticamente i ricorrenti accusano Pechino di aver creato un’arma di distruzione di massa.

Naturalmente queste accuse dovranno essere provate, ma il prossimo fronte  delle Guardie Rosse sarà in tribunale…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed