attualita' posted by

In Germania parte la caccia al responsabile per l’Afganistan. In Italia ?

 

Anche in Germania sono rimasti scioccati dalla caduta rapida e imprevista di Kabul, che la Welt ha definito “Il punto più basso dell’Occidente”.  I quotidiani tedeschi, la Welt in testa, sono rimasti senza parole e incominciano a cercare i responsabili, anche nel governo tedesco.

Il primo responsabile è identificato ne ministro degli Esteri, Heiko Maas, che in teoria, con i servizi segreti, avrebbe dovuto tenere sotto controllo la situazione e invece si è fatto trovare completamente impreparato e non ha saputo neppure giustificare quanto successo – “Ecco perché prenderei di nuovo questa decisione in qualsiasi momento”, afferma in modo serioso, riprendendo Biden,  mentre gli afgani che hanno aiutato la Germania o gli stessi famigliari dei cittadini tedeschi rischiano la vita, il tutto mentre la Bundeswehr è in attesa.di muoversi.

Nel dibatto politico tedesco, che sicuramente sfocerà in una commissione d’inchiesta parlamentare dopo le elezioni di settembre, Maas è nell’occhio del ciclone anche perché quello di Kabul è solo l’ultimo degli incidenti che lo vede coinvolto. Le sue posizioni su altri eventi che hanno coinvolto la Germania, dal mezzo flop vaccinale al le alluvioni in Renania gli avevano già potentemente attirato critiche che coinvolgevano il suo partito. Alla fine Maas è stato un ripiego, come tante figure dell’ultimo governo Merkel, perché il candidato naturale, l’ex segretario SPD Schulz, aveva promesso di non entrare al governo e quindi si ripiegò su Maas, in un governo fatto di ripieghi politici come il ministro della difesa Kramp-Karrembauer, altra figura mediocre in una posizione chiave. Il risultato è quello attuale: un ministero degli Esteri che non sa che cosa succederà e uno della difesa che appare completamente impreparato.

Bisogna ammettere che però in Germania almeno qualche domanda se la fanno. In Italia tutto sta scorrendo liscio come l’acqua. Nessuno si fa una domanda sul nostro ministro degli esteri, su quello degli Interni o sulla difesa. Eppure noi siamo caduti dal pero esattamente come tutti gli altri.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal