attualita' posted by

Il trappolone della manifestazione a Washington e la differenza fra casino e rivoluzione

Ormai Donald Trump è completamente inertizzato. Non è rimasto praticamente nulla dell sua credibilità, anche per gli attacchi dei media mainstream e dei gestori dei social, dopo quanto successo a Washington. Si tratta di un trappolone colossale nel quale è entrato mani e piedi. Questo non significa che la sua battaglia fosse sbagliata o che non rappresenti una bella fetta dei cittadini americani. Ancora oggi il 45% dei repubblicani crede fermamente ai brogli elettorali,  e questo secondo sondaggi che tendono a ridurre questo valore. Nello stesso tempo ognuno ha la sia Caporetto e ieri è arrivata la sua.

Molti pensano sia stato un trappolone. Vi erano già stati diversi raduni MAGA, ed erano stati tutti piuttosto ordinati e tranquilli. Cosa è cambiato ieri, a parte una maggiore esasperazione?

a) La polizia di Washington DC (città democratica) è stata completamente inefficace, se non complice. Vediamo come la polizia abbia aperto le barriere , pur non in presenza di una pressione particolarmente forte.

Perchè schierare così pochi poliziotti ed poi far aprire loro i passaggi ? In Italia una cosa del genere sarebbe estremamente improbabile. Esiste il contenimento, e le cariche s di contenimento, se necessario. qui li hanno fatti passare, e non si vedeva neppure un particolare pressione.

Dentro al Senato le guardi non provano neanche  a chiudere una parta, praticamente accompagnano i manifestanti in un tour.

Poi il ridicolo personaggio dello Sciamano di Qanon, che pochi mesi fa manifestava contro il riscaldamento climatico…

questi sono avvenimenti molto strani si cui si indagherà a lungo. Una trappola? Possibile, probabile, ma le trappole sono fatte per non caderci;

b) Solitamente le manifestazioni pacifiche dei MAGA vedevano la presenza del Presidente. Questa volt non era presente, e questo ha facilitato la perdita del controllo.

c) Un trappolone del genere era anche prevedibile. Trump ha ancora una enorme popolarità fra i Repubblicani, quindi deve essere eliminato politicamente. Non è, secondo me , un caso che a richiedere l’applicazione del 25 Emendamento (che può esautorare il presidente) ci sia anche u repubblicano dell’Illinois, Adam Kinzinger.

La responsabilità di essere caduto nella trappola però resta sempre di Trump, c’è poco da fare. Non credo volesse organizzare una rivoluzione, ma rafforzare Pence nella sua decisione, invece lo ha distrutto ed indisposto. Intanto è iniziata la repressione dei social media, e dei media in generale. Bel risultato.

Tra l’altro a chi parla di “Rivoluzione” ricorderei che non si organizzano a caso con un attacco diretto al potere , tranne che non ci siano le forze armate come successe nel 1789, quanto i parigini arrivarono alla Bastiglia, ma coi cannoni della Guardia Nazionale. Le rivoluzioni alla Maidan (gente in piazza e spari sulla folla) durano mesi, se lo ricordate, e funzionano solo perchè c’era un appoggio politico e logistico esterno, curiosamente organizzato allora anche da Biden. Altrimenti un rivoluzione è un processo lungo che passa attraverso degli stadi intermedi. Guardate per esempio le Cinque Giornate di Milano: Cattaneo non mandò i cittadini a schiantarsi contro il Castello Sforzesco, ma lavorò mesi prima con manifestazioni popolari pacifiche, ma estremante coinvolgenti e provocatorie verso gli austriaci, come lo sciopero del fumo e della lotteria. Questi risposero da austriaci, con rigidità e violenza, e ciò permise di creare l’ambiente esplosivo necessario alla rivoluzione. Che ebbe quasi subito un comando, ma si limitò a bloccare la città, nella prima fase, con le barricate.

Maidan o le primavere arabe sono dei violenti miti che funzionano solo per il braccio esterno. Se funzionano. Se no, per citare Mao, “La Rivoluzione non è un pranzo di gala”, o Lenin “Per fare la frittata bisogna rompere le uova”, mica fare foto per Facebook o Instagram.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal