attualita' posted by

Il tasso Repo negli USA scende a -4% per i titoli decennali. Che succede nel sistema bancario americano?

 

La scorsa notte è successo qualcosa di veramente strano nel mercato interbancario americano. Il Tasso Repo sui titoli di stato decennali USA è sceso a -4%, ed è un fatto molto preoccupante.

Cosa è il tasso Repo? Le banche per  rifinanziarsi effettuano operazioni contro pronto termine, cioè vendono  titoli di stato USA, di solito decennali, con l’impegno a ricomprarli  con un premio che è il rendimento per quello che è un prestito. Solo che ieri il premio è stato negativo e di molto, raggiungendo il -4%. Ciò significa che non solo le banche che avevano ottenuto della liquidità dal mercato interbancario non hanno pagato interessi, ma addirittura hanno ripagato meno di quanto avevano ricevuto.

Il premio per la mancata esecuzione del contratto Repo al termine è del 3% , cioè 300 punti base. Quindi qui abbiamo banche che hanno preferito pagare di più di quanto sarebbe stato il premio per la mancata esecuzione del contratto. Praticamente hanno pagato il 4% pur di non restituire il titolo di stato a 10 anni USA. Spiegandolo nuovamente: le banche hanno comprato i titoli di stato da privati o da altri istituti, al momento di restituirlo hanno pagato il 4% di premio pur non di non restituirlo e rinnovare il contratto, e questo è 1% in più della “Multa” che avrebbero pagato per non eseguire il contratto. .

Perché una mossa del genere abbiamo due spiegazioni:

  • il mercato dei titoli USA è altamente illiquido, cioè non ci sono titoli disponibili a prezzi accettabili;
  • le banche USA anno enormi quantità di contratti allo scoperto sui titoli di stato USA, e questo vuol dire che han preferito pagare il 4% pur di non dover ricomprare sul mercato i titoli e quindi esporre una speculazione fallimentare;
  • ci sono dei problemi nella capitalizzazione delle banche, o meglio negli USA nel loro SLR (Supplementary leverage ratio) cioè il tasso di capitalizzazione delle banche stesse, calcolato come capitale “Tier 1” e totale degli attivi. Negli USA questo valore deve essere del 3% per tutte le banche o del 5% per le banche sistemiche. Nella primavera del 2020 la FED aveva escluso i titoli di stato e i depositi presso se stessa dal calcolo di questo indice, permettendo alle banche di comprare titoli di stato in abbondanza. Ora è probabile che non ci siano titoli in circolazione proprio perché assorbiti dal sistema bancario, ma questo anche significa che il SLR non potrà tornare alla regolamentazione normale per un bel po…

Insomma un pasticcio, ed è molto probabile che Jerome Powell dovrà occuparsene quanto prima.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal