attualita' posted by

Il Talco per Bambini sotto accusa negli USA: conteneva amianto

 

 

Negli USA una multinazionale è sotto accusa. Secondo Reuters la Jonhson & Johnson ha nascosto che dal 1971 al 2000 il talco grezzo utilizzato nelle sue composizioni di polveri per i bambini conteneva anche amianto in piccole quantità, ma in almeno tre occasioni, dalle analisi interne svolte dalla multinazionale, questa quantità è stata sensibile e di queste una volta anche “Piuttosto alto”.

Il caso è venuto alla luce  quando a Darlene Coker, che con le figlie gestiva una scuola per massaggi, venne diagnosticato un mesotelioma, tipo di tumore tipico del contatto con l’amianto, quando lei non ne aveva nelle vicinanze. Dopo un’analisi delle sostanza con cui era a contatto l’attenzione è caduta sul talco. La Coker ha quindi fatto effettuare le analisi da un laboratorio indipendente da cui è risultata la presenza di tracce di amianto. Nel frattempo però lei era morta e la causa è passata in capo alle due figlie.

La Johnson & Johnson ha sempre negato questa presenza, ma all’interno del dibattimento sono risultati documenti dai quali appare chiaro che la società ed i suoi avvocati erano a conoscenza della presenza dell’amianto, ma l’avevano sottovalutata. Solo nel 2013 i dirigenti avevano deciso di cancellare l’avviso sul sito riguardante la certezza che il talco fosse assolutamente sicuro.

Alla fine dalla documentazione si è scoperto che nelle miniere di talco vi erano stati già diversi casi di tumore. Ora questa documentazione è venuta alla luce. Che sia di insegnamento che nulla è sicuro.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi