attualita' posted by

IL PORNO GENERA PIU’ CO2 DELLE CASE DI TUTTA LA FRANCIA. Necessità di moderazione?!

 

 

 

The Shift Project, un gruppo che si occupa del problema legato alla transizione energetica dalle fonti legate al CO2, ha pubblicato un report con un dato interessante che dovrebbe condurre alla sobrietà digitale sessuale. Prima di tutto si parte dalla considerazione che gran parte del flusso dei dati, che viene a richiedere molta energia elettrica, è legato allo streaming di video online: i dati trasmessi con i video sono effettivamente molto ingombranti, per cui il 60% del totale dei dati che percorrono la rete è costituito video:

Di questo 60% il 27% è costituito da contenuti pornografici, cioè il 16% di tutto il CO2 legato al flusso di dati è generato dai video pornografici. Lo studio prosegue quindi calcolando che si tratta di altrettanta energia quanto viene utilizzata da tutte le abitazioni di Francia. Anche i cosiddetti “Tubes”, cioè i servizi di video on demand quali Netflix , Youtube e SkyGo vengono a utilizzare dati e creare CO2, in questo caso in quantità pari alle attività economiche dell’intero Cile.

Ad essere precisi il dato è sottovalutato: quanto del cosiddetto VoD, cioè del video per comunicazioni tramite Skype, Whatapps e simili, è un realtà una conversazione erotica?

Insomma la ricerca di eros viene a causare una grande quantità di CO2 e questo dovrebbe preoccupare i paesi. Il gruppo Shift project viene a chiedere un intervento diretto dei vari paesi, con limitazione dell’accesso ai dati a seconda della qualità dei contenuti: insomma un’opera di censura, per dirla in modo diverso, ma fatta in nome dell’ambiente e di un’economia che sia CO2 indipendente, anche se sarebbe da chiedersi se è più pornografico un amplesso o una puntata di Grande Fratello. Certo il gruppo avrebbe potuto spingere per l’utilizzo di altre fonti di energia che non influenzano le emissioni di anidride carbonica, come la solare o pure la nucleare, ma perchè farlo quando si può fare un po’ di sano moralismo d’antan…. Con una bella censura si può aiutare l’ambiente ed evitare il gomito del tennista…

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi