attualita' posted by

IL NEOCOLONISMO DI ELON MUSK: Come si gioca con i governi sudamericani

In Su America esiste un triangolo, fra Cile, Argentina e Bolivia, dove si calcola che, in una salamoia presente in diversi laghi salati, siano contenuti il 50% delle riserve mondiali di Litio, elemento fondamentale per la “Benzina del futuro”, le batterie che alimentano, con la tecnologia attuale, le auto elettriche. Anche il Brasile ha delle buone riserve del prezioso minerale, poco sfruttate e situate nel nel nord e nel sud-est del Paese.

Chi è  affamato di queste risorse naturali è la Tesla di Elon Musk, perchè impossessarsi di litio a basso costo significa essere in grado di offrire auto elettriche ad un prezzo più competitivo  rispetto ai concorrenti. Per oraMusk si èrecato nello stato brasiliano di Santa Caterina, nel sud, dove ha sede anche la BMW, per la realizzazione di una Gigafactory dove verranno prodotte batterie con l’utilizzo del litio nazionale, ma non è abbastanza.

Fra Argentina, Cile e Bolivia il primo ha attualmente un governo peronista che vede certi investimenti esteri solo in un’ottica di sviluppo interno. Il Cile è in un momento di instabilità, con il governo liberale contestato da grandi manifestazioni di piazza. La Bolivia è in un momento di transizione e possiede, nel famoso Salar de Uyuni, il più grande lago salato del mondo, le maggiori scorte. Il precedente presidente Morales voleva conservare il controllo dei giacimenti ed aveva stabilito che ogni sfruttamento dovesse coinvolgere la società mineraria nazionale Comibol  e la Yacimientos de Litio Bolivianos, la società nazionale specifica per lo sfruttamento del Litio, ed aveva anche stabilito che i guadagni andassero al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione. Ora le cose sono molto cambiate: Samuel Doria Medina, candidato vicepresidente alle prossime elezioni del 3 maggio, in tandem con l’attuale presidente ad interim autonominato Jeanine Áñez ha invitato Musk a realizzare una Megafactory al Salar de Uyuni. In questo caso non sono state chieste le tutele che voleva Morales per lo sfruttamento delle risorse ed appare difficile che questa ricchezza non abbia avuto un ruolo nel rovesciamento del governo Morale, in puro stile neocolonialista. Le contestate elezioni vinte da Morales, allo stato attuale,  non hanno fornito prove tangibili di essere state falsate.

Bloomberg ha calcolato che nel 2040 sarà necessario produrre batterie con una capacitò di  4,584GWh (Gigawatt ora) . Attualmente la capacità produttiva è di 9GW-17GWh . Potete capire quale sia la potenzialità del mercato, e quali interessi siano in ballo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed