attualita' posted by

Il Generale Milley conferma i contatti coi militari cinesi e non nega gli atti di tradimento. Danno all’immagine USA

 

 

 

 

Il Capo degli stati maggiori congiunti Milley è stato accusato di essersi messo in contatto con le controparti cinesi per promettere di avvertirli in caso di attacco da parte degli USA, oltre ad aver cercato di sabotare il controllo sulle armi strategiche da parte del Presidente Trump. Una serie di accuse emerse da un recente libro dei reporter del Washington Post Woodward e Costa e che configura, se vero, il reato di tradimento.

Il Generale ha emesso un comunicato per cercare di limitare i danni con un comunicato che potete leggere qui, ma non sembra essergli andata bene. Ecco il comunicato.

Il capo degli stati maggiori congiunti comunica regolarmente con i capi della difesa in tutto il mondo, compresi Cina e Russia.

Queste conversazioni rimangono vitali per migliorare la comprensione reciproca degli interessi di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, ridurre le tensioni, fornire chiarezza ed evitare conseguenze o conflitti imprevisti.

Le sue chiamate con i cinesi e altri in ottobre e gennaio erano in linea con questi doveri e responsabilità trasmettendo rassicurazione al fine di mantenere la stabilità strategica.

Tutte le chiamate del generle  ai suoi omologhi, comprese quelle segnalate, sono strutturate, coordinate e comunicate con il Dipartimento della Difesa e l’Interagenzia.

Inoltre, in linea con le sue responsabilità di consigliere militare anziano del Presidente e del Segretario alla Difesa, il generale Milley tiene spesso incontri con i leader in uniforme dei Servizi per assicurarsi che tutti i leader siano a conoscenza delle questioni attuali.

L’incontro sui protocolli sulle armi nucleari doveva ricordare ai leader in uniforme del Pentagono le procedure consolidate e solide alla luce dei resoconti dei media sull’argomento.

Il generale Milley continua ad agire e consigliare nell’ambito della sua autorità nella tradizione legale del controllo civile dei militari e del suo giuramento alla Costituzione.

Il diavolo si nasconde nei particolari perché, come hanno notato molti, il generale non ha negato per niente le accuse di esseri offerto come informatore delle controparti cinesi fatte, e di aver sabotato il Presidente degli Stati Uniti, La mancata smentita diventa  un’ammissione di colpevolezza. 

Ovviamente Biden ha confermato la massima fiducia nel Generale i cui atti sono politicamente motivati a favore dei democratici. Ci si può chiedere quanto questo sia onorevole per l’amministrazione, ma, dopo quanto accaduto in Afganistan, sembra una inutile.

 

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal