attualita' posted by

Il futuro delle Big tech: videosorveglianza dei dipendenti, sempre

 

 

Una società di call center utilizzata da Apple, Amazon e Uber, tra gli altri, ha costretto i dipendenti a firmare un nuovo contratto che consente loro di installare telecamere basate sull’intelligenza artificiale a casa per monitorare le prestazioni lavorative, secondo NBC News.

Teleperformance, una delle più grandi società di call center del mondo, avrebbe richiesto ai dipendenti di una struttura colombiana di firmare un nuovo contratto, pubblicato per la prima volta a marzo, che “consente il monitoraggio tramite telecamere alimentate dall’intelligenza artificiale nelle case dei lavoratori, l’analisi vocale e l’archiviazione dei dati”. raccolti dai familiari del lavoratore, compresi i minori”, ha detto NBC. Praticamente la fine della privacy e il controllo assoluto anche nella propria abitazione e nei rapporti  con la prorpi fmiglia.

Sei lavoratori della filiale colombiana di questa società si sono messi in contatto con i mezzi d’informazione, informandoli di quanto accade

“Il contratto consente un monitoraggio costante di ciò che stiamo facendo, ma anche della nostra famiglia”, ha affermato un lavoratore con sede a Bogotà sull’account Apple che non era autorizzato a parlare con i media. “Penso che sia davvero brutto. Non lavoriamo in un ufficio. Lavoro nella mia camera da letto. Non voglio avere una macchina fotografica nella mia camera da letto.”

La lavoratrice ha affermato di aver firmato il contratto, una copia del quale inviato ai mezzi d’informaizone, perché temeva di perdere il lavoro. Ha detto che le è stato detto dal suo supervisore che sarebbe stata rimossa dall’account Apple se si fosse rifiutata di firmare il documento. -NBC

Il portavoce di Teleperformance Mark Pfeiffer ha affermato che l’azienda “è costantemente alla ricerca di modi per migliorare l’esperienza di Teleperformance Colombia sia per i nostri dipendenti che per i nostri clienti, con la privacy e il rispetto come fattori chiave in tutto ciò che facciamo”.

Non c’è stata alcuna spiegazione su come Teleperformance possa portare avanti un programma di monitoraggio così invasivo su alcuni dei suoi dipendenti, considerando che Apple proibisce ai suoi appaltatori di farlo.

Il portavoce di Apple Nick Leahy ha affermato che la società “vieta l’uso del monitoraggio video o fotografico da parte dei nostri fornitori e ha confermato che Teleperformance non utilizza il monitoraggio video per nessuno dei suoi team che lavorano con Apple”. Leahy ha affermato che quest’anno Apple ha verificato Teleperformance in Colombia e non ha riscontrato “violazioni fondamentali dei nostri rigidi standard”. Non si capisce la profondità dei

“Indaghiamo su tutte le richieste e continueremo a garantire che tutti nella nostra catena di approvvigionamento siano trattati con dignità e rispetto”, ha aggiunto. -NBC

Un incidente simile si è verificato in un call center albanese gestito da Teleperformance. I lavoratori si sono lamentati del fatto che l’azienda volesse introdurre il monitoraggio video nelle loro case alla fine del 2020.

Teleperformance ha affermato che l’uso della sorveglianza domestica era per limitare  le violazioni dei dati mentre i dipendenti lavoravano in remoto.

Ciò non dovrebbe essere scioccante dal momento che le aziende hanno iniziato a utilizzare la tecnologia di sorveglianza digitale per aumentare il controllo e mantenere la produttività mentre i loro dipendenti lavoravano in remoto durante la pandemia di virus. Ora, parte di questa tecnologia sembra non tanto temporanea come si credeva all’inizio, ma in qualche modo permanente. Ci si avvia a un mondo distopico in cui il controllo del lavoratore è totale e questo avviene ovunque e anche per le grandi società: infatti alla fine basta de localizzare in un paese senza controlli sindacali per superare ogni tutela dei lavoratori


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal