euro posted by

Il fallimento dell’austerita’ nell’Eurozona: il Deficit in Grecia, Portogallo, Spagna ed Irlanda

Premessa

In Grecia  l’indice del fatturato del commercio al dettaglio a prezzi correnti ha registrato un calo del 14,4 % a luglio 2013 rispetto a luglio 2012. L’indice nel luglio 2012 ha registrato un decremento del 8,5% rispetto a luglio 2011 “.  Per la Spagna , i dati comparabili per agosto 2013 e il 2012 sono -4,5 % e -4,9 %  con cali analoghi nel 2011 e nel 2010.

Ci si aspetta che prima o poi si tocchi il fondo nei paesi periferici dell’Eurozona, ma ancora cio’ non sta accadendo, dopo piu’ di cinque anni dell’ inizio della crisi.  Ovviamente cio’ ha riscontro anche sui dati del disavanzo pubblico. Nonostante i tagli consistenti della spesa in particolare la Grecia, il deficit non si sta riducendo, visto che l’austerita’ porta ad un più basso reddito e quindi ad entrate fiscali più basse , nonostante tutti i tipi di aumenti delle tasse.

 

L’ANDAMENTO DEL DEFICIT PUBBLICO IN 4 PAESI PERIFERICI DELL’EUROZONA (Grecia, Portogallo, Spagna ed Irlanda)

Il grafico mostra i deficit dei cinque paesi dell’Unione europea con i maggiori disavanzi pubblici (Dati Eurostat Trimestrali cumulati elaborati da Real-World Economics Review Blog).

Come si può vedere , l’unico deficit che sembra essere restringimento è il deficit britannico, paese non facente parte dell’Eurozona, dove l’austerity e’ stata fortemente piu’ blanda, e dove la spesa dei consumatori è ancora in aumento.

 deficits

 By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog