attualita' posted by

IL drone kamikaze per la guerra anti droni (video)

 

 

Come abbiamo sottolineato più volte uno dei maggiori pericoli per basi ed installazioni militari deriva dall’uso di droni, anche semplici, dotati di esplosivi. Questo tipo di arma ha un basso costo, può essere utilizzato in massa ed alla fine ha un rapporto costo/danno molto basso. Come hanno dimostrato le interruzioni di servizio all’aeroporto londinese di Gatwich spesso non è neanche necessario utilizzare esplosivi, basta la sua semplice presenza per chiudere un aeroporto.

Contro queste minacce è stato creato Drone Bullet, un ibrido fra un razzo ed un quadricottero. Il funzionamento è piutttosto semplice: si inquadra con la telecamera l’obiettivo, identificato sullo schermo di un computer allegato, quindi si lancia il Drone Bullet che lo seguirà ed abbatterà. Quindi tutto si basa su un sistema di identificazione visiva, su sensori per immagini.

 

La società che lo produce, la Kenig ha affermato che le venite stanno procedendo bene sia all’esercito USA sia a diverse forze di polizia civili. Al contrario del drone Kalashnikov non vi sono cariche esplosive, agisce solo con la forza d’inerzia, e questo lo rende più sicuro. Ecco un video che ne illustra il funzionamento.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi