Seguici su

Attualità

Il Dipartimento della Giustizia USA pronto a portare in causa Alphabet/Google per violazione dell’Antitrust

Pubblicato

il

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) si starebbe preparando a citare in giudizio Google di Alphabet Inc. in un’azione legale antitrust per il suo presunto monopolio sul mercato della pubblicità digitale, secondo quanto riportato da Bloomberg, che cita persone a conoscenza della questione.

Il dominio di Google nello spazio pubblicitario online e nel mercato della ricerca sul web è stato messo sotto accusa dal DOJ, e questa sarebbe la seconda denuncia federale antitrust presentata contro il gigante tecnologico.

Le fonti hanno detto che il DOJ potrebbe presentare la causa in una corte federale entro la fine della settimana. L’azione legale denuncerebbe violazioni delle leggi antitrust nel modo in cui Google mantiene il suo dominio sul mercato della pubblicità digitale. Il DOJ ha colpito Google nel 2022 con un’azione legale sul suo monopolio di ricerca online, che andrà in giudizio a settembre.

L’azione legale in arrivo sarebbe la quinta causa importante contro il gigante tecnologico californiano. I procuratori generali degli Stati Uniti hanno intentato tre cause separate per il dominio dell’azienda nella pubblicità, nelle ricerche online e nelle applicazioni sulla piattaforma mobile Android.

L’azione legale sarà incentrata sull’attività pubblicitaria di Google, che rappresenta l’80% del suo business. Le pratiche pubblicitarie dell’azienda hanno causato la perdita di introiti pubblicitari per molti editori e giornali online.

Nel 2021, il Daily Mail ha citato in giudizio il monopolio del gigante della pubblicità sulla vendita di spazi pubblicitari online, che ha portato a pochissimi introiti per l’editore.

La mancanza di concorrenza per l’inventario degli editori deprime i prezzi e riduce la quantità e la qualità delle notizie disponibili per i lettori, ma Google finisce in vantaggio perché controlla una quota crescente degli spazi pubblicitari rimasti“, si legge nella causa.

Il semplice fatto che Google sia un guardiano monopolistico di Internet ha portato a tattiche anticoncorrenziali che hanno schiacciato tutta la concorrenza.

Ciò che deve accadere è che l’ecosistema di monopoli interconnessi di Google venga spezzato per consentire ai concorrenti di far crescere Internet; altrimenti, l’azienda sta solo soffocando il progresso nello spazio online.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito