attualita' posted by

Il COVID-19 è un’arma biologica sfuggita di mano: parola di ex resposnabile USA delle indagini

 

L’ex investigatore capo del Dipartimento di Stato degli USA che ha supervisionato la task force COVID-19 sulle origini del virus ritiene che SARS-CoV-2 sia fuggito dall’Istituto di virologia di Wuhan e potrebbe essere stato il prodotto della ricerca sulle armi biologiche, secondo Fox News.

 

“L’Istituto di virologia di Wuhan non è come un Istituto Nazionaale sulla Salute”, ha detto a Fox News in un’intervista David Asher – ora un senior fellow presso l’istituto Hudson -, aggiungendo: “Stava operando in un programma segreto e riservato. A mio avviso, e io sono solo una persona, la mia opinione è che fosse un programma di armi biologiche “.

Asher è stato a lungo un tipo “follow the money” che ha lavorato ad alcune delle indagini di intelligence più riservate per il Dipartimento di Stato e il Tesoro sia sotto l’amministrazione democratica che repubblicana. Ha guidato la squadra che ha scoperto la rete di approvvigionamento nucleare internazionale gestita dal padre del programma nucleare pakistano, AQ Khan, e ha scoperto parti chiave dell’arricchimento segreto dell’uranio della Corea del Nord. Crede che il Partito Comunista Cinese sia stato coinvolto in un massiccio insabbiamento negli ultimi 14 mesi. -Fox News

E se credi, come me, che questo potrebbe essere stato uno sviluppo  di armi andato storto, non rilasciato deliberatamente, ma in fase di sviluppo e poi in qualche modo trapelato,   questa si è rivelata la più grande arma della storia“, ha detto Asher a Hudson Panel dell’Istituto che discute le origini della pandemia. “Hai sottratto dal 15 al 20 per cento del PIL globale. Hai ucciso milioni di persone. La popolazione cinese è stata appena colpita. Le loro economie sono tornate ad essere le numero uno dell’intero G20”.

 

Secondo Asher – che si è interfacciato con il governo cinese come principale rappresentante del Dipartimento di Stato durante l’epidemia di SARS del 2003 – il comportamento del PCC intorno a COVID-19 gli ricorda le indagini penali che ha supervisionato.

“Inganno, insabbiamento, cospirazione, tutti i segni distintivi della colpa sono associati a questo comportamento. E il fatto che il gruppo iniziale di vittime circondasse proprio l’istituto che stava conducendo la ricerca altamente pericolosa, se non dubbia, è significativo”, ha detto.

All’inizio, la Cina ha affermato che il virus COVID19 ha avuto origine nel mercato del pesce di Wuhan, ma il problema con la teoria cinese: il primo caso non aveva alcuna connessione con il mercato. Lo scorso autunno gli Stati Uniti hanno ottenuto informazioni che indicano che c’è stata un’epidemia tra diversi scienziati del laboratorio di Wuhan con sintomi simil-influenzali che li ha lasciati ricoverati in ospedale nel novembre del 2019, prima che la Cina segnalasse il suo primo caso. Asher e gli altri esperti del panel dell’Hudson Institute hanno affermato che nel 2007 la Cina ha annunciato che avrebbe iniziato a lavorare sulle armi biologiche genetiche utilizzando la controversa ricerca sul “guadagno di funzione” per rendere i virus più letali. -Fox News


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal