attualita' posted by

I tedeschi iniziano ad aver paura della Sinistra, ma è tardi.

 

Un interessante articolo sul Welt tedesco, organo non ufficiale della CDU e dei ceti medio alti tedeschi, mette in evidenza chiaramente l’errore compiuto dalla Merkel con l’isolamento dei AfK e la paura che questi ceti hanno di una deriva paracomunista al governo.

Il fatto è molto semplice: il fatto di essere sempre più minoritaria nel paese spinge i socialdemocratici della SPD ad essere sempre più radicali. I vertici del partito sono ora favorevoli ad un’imposta sulle grandi proprietà che possa generare 10 miliardi all’anno di introiti, teoricamente solo per “Milionari e miliardiari”, ma sappiamo come sia facile allargare la base una volta introdotto il principio. Il presidente dei giovani socialdemocratici, Kevin Kühnert, ha parlato di collettivizzare grandi aziende come la BMW. Nello stesso tempo lo stesso vice-cancelliere Olaf Scholz vuole non cancellare la tassa speciale per l’Est Germania, ma trasformarla in una tassa speciale sui redditi.

Non diversamente si comportano gli altri partiti di sinistra, con il leader dei verdi Robert Habeck che vuole gli  espropri immobiliari per far fronte alla crisi abitativa, facendo gongolare la Linke, cioè il partito che è direttamente il successore della SED, cioè i comunisti della Germania Est.

Quindi un paese che sembrava alla guida del turbocapitalismo ne ha data una dose tale, così forte, che ora rischia di farlo precipitare in una sorta di neocomunismo rosso-rosso-verde, come la coalizione che guida la città di Berlino e che presto potrebbe anche guidare il Brandeburgo. Una coalizione composta da SPD, Linke e Verdi che, perfino, potrebbe un giorno giungere alla guida della nazione.

La SPD è comunque già al governo e, dovendo affermare la propria appartenenza a sinistra, anche per giustificare la propria traballante esistenza elettorale, cercherà di seguire il più possibile questa deriva che, come conseguenza, avrà il sempre maggior affermarsi di movimenti speculari, di destra, come AfD.

Questa situazione è la conseguenza diretta degli errori enormi di Angela Merkel e della Annegret Kramp-Karrenbauer, che, nel maldestro tentativo di isolare gli identitari di AfD, sono solo riusciti ad isolare politicamente se stessi ed a chiudersi in un vicolo cieco: o soggiacciono ai desideri del SPD oppure lasciano il governo alla Sinistra. Quanto sarà felice il sistema industriale tedesco di un inasprimento fiscale? Quanto si sentirà tranquilla la classe media con un’imposta patrimoniale incombente?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi