attualita' posted by

I Russi entrano nello spazio di sorveglianza aerea USA. Tensione in crescita

l Comando di Difesa Aerospaziale del Nord America (NORAD) ha rivelato che gli aerei russi hanno violato la Zona di Identificazione della Difesa Aerea (ADIZ) dell’Alaska per due volte negli ultimi due giorni, secondo una  dichiarazione via twitter.

Il NORAD dell’Alaska ha “rilevato, tracciato e identificato gli aerei di sorveglianza russi che sono entrati e hanno operato all’interno” della zona al largo delle coste dell’Alaska, secondo una dichiarazione ufficiale pubblicata su Twitter.

Intercettazione precedente al 2020 che coinvolge F-22 e CF-18 e due aerei da ricognizione marittima russi Tu-142 che entrano nella zona di identificazione della difesa aerea dell’Alaska il 9 marzo 2020. Immagine: NORAD

Sebbene l’ADIZ non sia considerata tecnicamente parte dello spazio aereo statunitense, si tratta di uno spazio aereo sul quale gli Stati Uniti richiedono l’identificazione e il tracciamento degli aerei nell’interesse della sicurezza nazionale, che funge da cuscinetto prima che gli aerei entrino nello spazio aereo nazionale vero e proprio.

A questo proposito, il NORAD ha osservato che “l’aereo russo non è entrato nello spazio aereo sovrano americano o canadese”.

È importante notare che questa è la prima volta che il NORAD registra una violazione di un aereo di sorveglianza russo di grandi dimensioni durante i sei mesi di guerra russa in corso in Ucraina, il che significa che arriva quando le tensioni tra Washington e Mosca si siano pericolosamente incrementate. “L’ultima volta che il NORAD ha annunciato una violazione di questo tipo è stato nell’ottobre 2021, quando cinque aerei russi sono entrati nella zona”, ha sottolineato The Hill.

All’inizio dell’estate si è verificato un incidente in cui due aerei russi da pattugliamento marittimo IL-38 si sono avvicinati all’Alaska. Quel tipo di aerei però non fu considerato una minaccia.

Gli aerei russi che entrano in questa zona di solito fanno sì che il NORAD faccia partire degli aerei per sorvegliare gli aerei militari stranieri nelle vicinanze e metterli in guardia. Negli anni passati i bombardieri russi a lungo raggio hanno volato vicino alla costa russa, mettendo in allarme le difese statunitensi.

Come Military.com ha ricordato in merito agli incidenti passati, “l’ADIZ circonda gli Stati Uniti e il Canada, estendendosi a ovest dell’Alaska fino a coprire le isole Semichi, a sud della Russia. È difesa congiuntamente da entrambi i Paesi e gli aerei stranieri non possono volare da soli nello spazio aereo dell’ADIZ senza autorizzazione”. Eppure gli aerei russi lo hanno fatto.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal