attualita' posted by

I GIOVANI CINESI SI STANNO IMMERGENDO NEI DEBITI , PEGGIO DEGLI AMERICANI

 

 

le famiglie cinesi tradizionali avevano un’immagine di frugalità e capacità di cumulare risparmi considerata esemplare, ma la combinazione fra una grande propensione al consumo dei giovani , combinata con la disponibilità di un gran numero di strumenti creditizi, dalle carte di credito ai finanziamenti al consumo, sta cambiando completamente questa situazione.

Si sta assistendo letteralmente all’esplosione dell’indebitamento dei giovani, ad un livello che inizia ad essere pericoloso:

Come potete vedere da questa analisi del debito cinese questo si è sviluppato in modo iperbolico a livello di credito al consumo a breve termine (arancione),  sia come debito al consumo di medio lungo, come mutui casa ed auto (azzurro), mentre il credito commerciale è cresciuto a ritmo molto più contenuto (grigio).

Questo sovra indebitamento si può vedere anche a livello di rapporto con i redditi famigliari, sia come rapporto con il PIL cinese.

Nei grafici in arancione la Cina ed in azzurro gli USA. A sinistra il rapporto fra debito e reddito delle famiglie  nel tempo, a destra fra debito delle famiglie e PIL , sempre nel tempo. vediamo come oramai nel primo grafico le famiglie cinesi siano più indebitate perfino rispetto a quelle americane, mentre nel secondo grafico si assiste ad un indebitamento drammatico.

Sempre più spesso ci sono casi di ragazzi che lavorano, guadagnano, ma vivono da assegno ad assegno e non sono in gradi di risparmiare nulla, se non, addirittura, si trovano a coprire il debito di una carta su credito con quello di un’altra carta, esattamente come succede negli USA. Spesso sono messi in gioco anche i risparmi dei genitori per mantenere alto in livello di vita. In questa situazione la struttura sociale diventa molto fragile e che rischia di andare in miseria alla prima crisi occupazionale.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi