attualita' posted by

I giochi olimpici sono talmente odiati che Toyota cancella sgli spot a tema

 

I giochi olimpici di Tokio stanno per partire sotto una pessima stella, senza pubblico, con il pericolo di focolai covid-19 nel villaggio olimpico e in mezzo a una diffusa crescente ostilità. Secondo un sondaggio Ipsos fatto a giugno il 57% in media degli intervistati in diversi paesi era, è, contrario alle olimpiadi di Tokio. Fra i giapponesi la contrarietà + al 78%.

La distribuzione dei contrari vede al primo posto la Corea del sud, ma al terzo il Brasile e al quarto il Regno Unito, paesi che, solitamente, sono molto appassionati di sport. Purtroppo la psicosi per il covid-19, unita a un progressivo disinteresse per lo sport, sempre più falsato e mercificato, sta cancellando l’interesse per questi eventi.

Questa ostilità sta colpendo anche gli sponsor, influenzando le loro decisioni. Toyota non manderà in onda pubblicità a tema olimpico in televisione durante i Giochi di Tokyo, nonostante l’azienda sia uno dei principali sponsor dei Giochi.

La casa automobilistica ha dichiarato di aver deciso di non mandare in onda alcuna pubblicità sulla televisione giapponese e che il suo CEO salterà la cerimonia di apertura a causa dei “molti problemi” dei Giochi.

La decisione viene vista come una sottolineatura di quanto siano diventati polarizzanti i Giochi in Giappone con l’aumento delle infezioni da Covid-19 prima della cerimonia di apertura di venerdì.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal