attualita' posted by

GUSTAVO PIGA A IN ONDA (LA7): lo stato lanci un piano d’investimenti pubblici…..OK MA LA CURRENT ACCOUNT? Cosa si arriva a fare pur di avere spazio in TV

Oggi, ieri per chi legge, il Prof. Piga

PIGA

è stato invitato alla trasmissione IN ONDA nel corso della quale ha veramente picchiato duro contro l’austerity e ha detto, a chiare lettere, che il paese avrebbe oggi bisogno di un piano di rilancio del lavoro per mezzo di tante micro-operazioni finanziate dallo stato.

Indubbiamente l’idea di fondo c’e’, ovvero:

SE lo stato IMMETTE DENARO nell’economia, anche i privati faranno la loro parte,

(vi è una robusta correlazione tra la spesa a deficit dello stato e lo sviluppo di INVESTIMENTI FISSI LORDI e CONSUMI).

 

IL PROBLEMA, CHE NON RIESCE PROPRIO A DIVULGARE CORRETTAMENTE IL BUON PIGA, ANZI, CHE DA STRENUO DIFENSORE DELL’EURO (COME MOLTI ALTRI ECONOMISTI CHE AMANO FREQUENTARE I SALOTTI TV) NON PUO’ SPIEGARE AI SUOI COMPATRIOTI, E’ CHE:

L’AUSTERITY E’ STATA ATTUATA DA MONTI CON L’OK DI:

– CASINI

– BERSANI

– ALFANO (non Berlusca e neanche Tremonti)

PROPRIO AL FINE DI PORTARE L’IMPORT SOTTO L’EXPORT:

ITALY CURRENT ACCOUNT

 

Caro Prof. Piga, pur di esser ospite fisso in queste trasmissioni Lei continua a professare l’importanza dell’euro, a ipotizzare soluzioni che non affrontano concretamente e definitivamente tale problema, ben sapendo (in quanto docente di economia) quanto segue:

1) SENZA DEFLAZIONE SALARIALE ALLE IMPRESE CONVERREBBE COMUNQUE ACQUISTARE SEMILAVORATI E PRODOTTI FINITI ALL’ESTERO (FACENDO PERDERE POSTI DI LAVORO NEL PAESE);

2) SENZA NUMEROSI POSTI DI LAVORO (BEN RETRIBUITI) LE ENTRATE DELLO STATO (PER I SUOI SERVIZI) E DELL’INPS (PER LE PENSIONI) NON SARANNO PIU’ SICURE CON TUTTE LE CONSEGUENZE CHE PUO’ IMMAGINARE;

3) SE SI PROVA AD USCIRE DALLA LOGICA DELL’AUSTERITY RICADIAMO IMMEDIATAMENTE NELLA CURRENT ACCOUNT ROSSA ANZICHE’ BLU CON LE CONSEGUENZE CHE GIA’ CONOSCIAMO (RIPARTIRE CON AUSTERITY NEI PROSSIMI ANNI)!

Ecco, se a dire quelle cose in TV fosse la “SORA MARIA” (nome utilizzato nel Marketing per descrivere tecnicamente la donna che gestisce il supermercatino alimentare sotto casa) potrei anche restarmene tranquillo in religioso silenzio.

Ma con Lei questo non può valere, si rende conto che PER IL SUO QUARTO D’ORA DI CELEBRITA’ LO PAGA LA GENTE COMUNE COL PROPRIO SANGUE (SUICIDI)?

No?

Male, dovrebbe riflettere attentamente su questa cosa, perché l’autunno alle porte ed il 2015 registreranno sicuramente un incremento nel numero delle vittime da depressione (coloro che si spingeranno in azioni che vanno oltre l’umana comprensione convinti che solo la morte gli consentirà di liberarsi definitivamente del peso dei propri fallimenti umani e professionali)!

Si ricordi nelle sue analisi, dietro ogni numero c’è un padre, un marito, un datore di lavoro, ci sono dei figli e dei coniugi, persone che tutto hanno voglia nella vita meno che diventare prematuramente orfani e vedove/i!

Ci rifletta Prof., ci rifletta!

 

Maurizio Gustinicchi

Economia5Stelle

MARINARECCIA2

2

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog