attualita' posted by

Guerra della Manica: la Francia minaccia di tagliare la luce alle britanniche Isole Jersey

La Francia potrebbe tagliare l’elettricità alle Isole del canale, possedimento della Corona britannica, se queste non accetteranno di concedere licenze di pesca ai marinai francesi della Normandia. Il ministro della pesca francese Annick Girardin ha dichiarato al parlamento  che le nuove regole che disciplinano l’accesso alle acque delle Isole del Canale sono inaccettabili.

Ha detto che la Francia è “pronta all’uso… di misure di ritorsione” nell’ambito dell’accordo commerciale Regno Unito-UE post-Brexit. “Mi dispiace che sia arrivato a questo [ma] lo faremo se sarà necessario”, ha detto.

Jersey, la più grande delle Isole del Canale, riceve il 95% della sua elettricità attraverso tre cavi sottomarini dalla Francia, e la minaccia potrebbe proprio riguardare questa fornitura.

I pescatori francesi hanno lamentato l’impossibilità di operare nelle acque britanniche a causa delle difficoltà nell’ottenimento delle licenze per pescare nel mare delle Isole del Canale. Per comprendere l’importanza delle acque territoriali di queste isole vi mostriamo questa mappa in cui il mare in questione è messo in evidenza da un cerchio rosso:

In una dichiarazione all’agenzia di stampa AFP, il ministero francese della pesca ha affermato che il Regno Unito ha introdotto “nuove misure tecniche” legate alle licenze per la pesca al largo delle Isole del Canale (Jersey e Guersey) che non erano state comunicate all’UE e sono quindi “nulle”, secondo la sua concezione del diritto internazionale. La cosa è resa complicata dal fatto che le Isole del Canale non sono parte dell’Inghilterra, ma sono nominalmente “Possedimenti diretti della Corona”, ultima rimanenza del Ducato di Normandia, quello di Guglielmo il Conquistatore, per cui non sono né parte del Commonwealth né sono mai stati parte della UE. Quindi, di per se, le Isole non erano tenute a comunicare alcunché all’Unione. Del resto per il Dipartimento per l’ambiente, l’alimentazione e gli affari rurali del Regno Unito “Jersey è responsabile delle proprie acque territoriali“. Boris Johnson non può farci nulla, se non pressioni indirette, perché le Isole hanno il pieno diritto di limitare la pesca nelle proprie acque e d’imporre l’uso di licenze contingentate, come stanno effettivamente facendo.

Gli ultimi commenti segnano un’escalation nella controversia sui diritti di pesca, che ribolle da mesi e ha segnato un punto chiave nei negoziati commerciali post-Brexit.

Il ministero francese della pesca ha affermato che le nuove regole dettano “dove possono andare e non possono andare le navi”, nonché il numero di giorni che i pescatori possono trascorrere nella zona. “Questo è assolutamente inaccettabile”, ha detto la Girardin. “Se accettiamo questo per il Jersey, metterebbe in pericolo il nostro accesso in ogni mare”.

La scorsa settimana, il ministro francese per l’Europa Clément Beaune ha accusato il Regno Unito più in generale di bloccare i diritti di pesca. Ha detto che l’UE potrebbe rispondere con “rappresaglie” nei servizi finanziari.

Nel frattempo, gli esportatori di prodotti ittici britannici sono stati colpiti da un divieto dell’UE sulle esportazioni britanniche di molluschi vivi come cozze, ostriche, vongole, vongole e capesante.

Ci sono già stati casi in cui i pescherecci francesi hanno forzato il mare delle isole inseguiti da guardiacoste inglesi che sono responsabili della difesa delle isole. Le isole del canale furono il solo possedimento della Corona Britannica in Europa a essere occupato dai tedeschi nella seconda guerra mondiale.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal