attualita' posted by

Grossi blackout energetici in Turchia, taglio forniture dall’Iran

 

La Turchia sta applicando massicce interruzioni di corrente ai clienti industriali questa settimana, a un livello senza precedenti, dopo che le forniture di gas naturale del paese sono diminuite vertiginosamente. La causa è  un’interruzione delle importazioni dall’Iran dovuta, almeno per le giustificazioni iraniane, a motivazioni di carattere tecnico-manutentivo. Le principali zone e distretti industriali e i principali siti di produzione, compresi quelli di case automobilistiche straniere, sono stati colpiti da interruzioni di corrente molto pesanti, con ampie interruzioni dei cicli produttivi.

Venerdì, l’Iran ha annunciato che i flussi di gas sarebbero stati ripristinati, ma la Turchia ha affermato che le forniture erano molto basse e i flussi comunque ridotti al minimo, non in grado di mantenere attiva la produzione complessiva: “Il sistema è stato interrotto a causa della bassa quantità e pressione. Le stazioni di compressione sul lato turco sono pronte, operative e non ci sono problemi tecnici sul lato turco”, ha detto venerdì a Reuters un funzionario turco.

La fornitura di gas dall’Iran alla Turchia deve ancora riprendere completamente, il che interrompe le interruzioni di corrente delle principali industrie questa settimana, secondo la principale società di distribuzione di elettricità della Turchia, TEIAS, citata da Bloomberg.

A partire da lunedì, la produzione industriale turca si fermerà completamente per almeno tre giorni, ha riferito domenica il Daily Sabah.

Il gas rappresenta più della metà della produzione di elettricità del paese e l’arresto dei flussi dell’Iran arriva in un momento di aumento delle importazioni di gas per la Turchia, che sono diventate molto più costose a causa del crollo della valuta turca, la Lira, quindi, ancora di più che in occidente, la carenza di gas è difficilmente sostituibile perché Ankara non ha una valuta sufficientemente forte per reperire le fonti alternative sul mercato internazionale. Noi paghiamo il gas una cifra elevatissima, i turchi proprio non lo comprano.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal