attualita' posted by

Greta Piangerà: la Cina inaugura la più grande centrale a carbone del mondo!

 

Mentre il mondo cerca di ridurre gradualmente l’uso del carbone, la più grande centrale elettrica a carbone della Cina ha appena terminato la costruzione ed è entrata in funzione il 5 dicembre scorso. Povera Greta, la parte più inquinante del mondo fa l’opposto di quanto lei dice. Si sarà messa a piangere…

L’impianto di Shanghaimiao, situato nella principale regione produttrice di carbone della Mongolia interna, ha dichiarato martedì che la sua prima delle quattro unità da 1.000 megawatt era online dopo aver superato un periodo di prove di 168 ore.

L’impianto fornirà energia alla provincia costiera orientale dello Shandong della Cina uno dei cuori industriali e tecnologici del paese. La centrale termica è gestita dalla Guodian Power Shanghaimiao Corporation, una sussidiaria della China Energy Investment Corporation, di proprietà dello stato centrale.

La Cina, dove gli impianti a carbone generano più di due terzi della sua elettricità, si è impegnata a ridurre la sua dipendenza dal carbone come parte degli sforzi globali per affrontare il cambiamento climatico, ma per farlo solo dopo il 2025, forse, se tutto andrà bene…

La crisi energetica che ha travolto il paese quest’anno ha sconvolto la vita quotidiana di decine di milioni di persone, paralizzato la produzione industriale e devastato le catene di approvvigionamento globali. Di conseguenza, le autorità hanno ordinato di estrarre e bruciare più carbone per evitare una prolungata crisi energetica durante l’inverno.

La produzione di energia della Cina rappresenta un terzo del consumo globale di carbone e si prevede che la dipendenza del paese aumenterà del 9% nel 2021, ha affermato l’Agenzia internazionale per l’energia in un rapporto pubblicato questo mese. Appare chiaro che anche qui le “Politiche climatiche”, create in modo superficiale e dilettantesco, abbiano causato un effetto opposto a quanto desiderato.

La State Grid Corporation cinese ha dichiarato in un rapporto di dicembre che i problemi di sicurezza energetica significano che è probabile che il paese costruisca fino a 150 gigawatt (GW) di nuova capacità elettrica a carbone nel periodo 2021-2025, portando il suo totale a 1.230 GW prima di sua scadenza per il 2025. Poi il carbone dovrebbe calare a favore delle rinnovabili, ma, visto quello che è successo quest’anno, tutto resta incerto e variabile.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal