attualita' posted by

Gli USA da ottobre sono indipendenti dal punto di vista energetico

Grazie alla crescita del prezzo del petrolio crescente nel terzo trimestre  in nord America, soprattutto USA e Canada, si è pompato petrolio e gas come non mai .

Eccovi la crescita di produzione di USA e Canda nel petrolio negli ultimi anni:

 

 

Si è ricominicato a produrre in grande stile ovunque: depositi shale del permiano, sabbie bituminose, recentemente perfino nel golfo del Messico. I prezzi sopra i 70 sono stati un grandissimo incentivo  pr canada ed USA. Al contrario la produzione in Messico è entrata in crisi, minandone anche l’economia. Le riforma del settore energetico del nuovo governo non sono ancora entrate in azione.

Ora gli USA sono indipendenti dal punto di vista energetico, fenomeno che non si vedeva da lungo tempo.

La crescita è dovuta alla cosiddetta seconda ondata dello shale oil, che ha superato, e di molto , la prima ondata.

Ora secondo BOFA il boom continuerà nel 2019 con un’ulteriore crescita nella produzione . A questo punto il taglio parziale che l’OPEC voleva applicare rischia di essere un boomerang, riducendo il peso del cartello del petrolio. Inoltre gli USA da grande importatore degli anni ’90 si avviano non solo all’indipendenza , ma pure all’esportazione. Una situazione  che cambierà gli equilibri mondiali.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog