attualita' posted by

Gli sporchi segreti del PC di Hunter Biden… che ora è sicuramente suo (immagini forti)

Recentemente Hunter Biden, figlio del presidente USA Joe,  ha pubblicato un libro in cui praticamente ammette che i famosi “Computer” trovati presso un manutentore e pieni di materiale erano suoi. Il Daily Mail ha pubblicato moltissimo materiale proveniente da quelle fonti e che Hunter si è “Dimenticato” di pubblicare, e che è molto, ma molto, interessante.

Da dove partono tutte queste informazioni ? Il figlio del presidente USA  lasciò il proprio laptop MacBook Pro 2017 in un negozio di riparazioni di computer a Wilmington, Delaware, nell’aprile 2019 e non è mai tornato a prenderlo.

Le e-mail trapelate dal computer hanno scatenato uno scandalo già prima delle elezioni presidenziali del 2020 a ottobre, ma sono state liquidate come disinformazione russa dai Biden, dai democratici, dai giganti dei social media Twitter e Facebook e da diverse importanti organizzazioni dei media.

Dopo aver ottenuto una copia del disco rigido, il Daily Mail ha incaricato i migliori esperti di cyber forensics Maryman & Associates di analizzare i suoi dati e determinare se i contenuti del laptop fossero reali. Il titolare dell’azienda, Brad Maryman, è un agente speciale di supervisione dell’FBI da 29 anni che ha lavorato come responsabile della sicurezza delle informazioni . Maryman e il suo socio in affari Dr. Joseph Greenfield hanno quindi affermato che i dati sembrano autentici, quindi nulla fa dubitare che siano costruiti.

Ed ora i dati. Questi contengono  103.000 messaggi di testo, 154.000 e-mail, più di 2.000 foto e dozzine di video con molti dati imbarazzanti fra cui:

  • Come ha implorato suo padre di candidarsi alla presidenza nel 2019 per salvare la reputazione di Hunter
  • Come ha ripetutamente schivato l’azione della polizia contro di lui, nonostante abbia costantemente a che fare con spacciatori di droga e prostitute e abbia avuto più scontri con le forze dell’ordine
  • Hunter è stato sorvegliato da un agente dei servizi segreti durante un festino a base di droga e prostitute del 2018 a Hollywood, nonostante non avesse diritto alla protezione
  • Joe Biden temeva che le sue conversazioni  con Hunter trapelassero  a mentre si discuteva della sua corsa alla Casa Bianca
  • il laptop di Hunter trabocca di prove di apparenti attività criminali da parte sua  e dei suoi collaboratori, tra cui traffico di droga e prostituzione

Se pensate che sia troppo eccovi qualche foto piuttosto chiara

Allegra festicciola di Hunter con due allegre ragazze e cagnolino testimone.

foto di Hunter in atteggimento serio…

Altra simpatica foto delle attività di Biden, alla presa con un addestramento all’attività ippica…

Ecco il rapporto con il papà ed il suo team

Come vedete Hunter, in riabilitazione, accusa uomini dell’entorage del Padre di diffondere notizie che lo fanno passare come un tossicodipendente, donnaiolo ed evasore fiscale. Che cattivi!!

Lo Zio Joe, come leggete, è dovuto intervenire per pagare il dentista delle nipoti perché il figlio era a secco.

Ci fermiamo qui, ma facciamoci una domanda: con così gravi problemi in famiglia, può un Presidente degli Stati uniti essere ricattabile? Non si rischia di vedere presto un presidente ricattato e dimissionario a causa del figlio.

Chiedo per un amico.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal