INDICATORI ECONOMICI posted by

Gli andamenti del PIL confermano che l’Euro e’ un “gioco a somma negativa” ed un pessimo affare per quasi tutti i paesi aderenti

Proprio oggi sono usciti i dati del PIL in una sfilza di paesi europei, ed abbiamo fotografato la situazione in Italia e nel resto d’Europa nel post:

#Renzistudia: PIL Italia Disastroso nel Q1 2014 (-0,1% trim, -0,5% annuo). Niente ripresa e buco nei conti nel 2014

Appare incontrovertibile che:

  1. gli andamenti del PIL confermano che l’Euro e’ un “gioco a somma negativa” (visto che i paesi europei senza l’euro, e senza evidenti eccezioni, performano nettamente meglio di quelli dell’eurozona ed un pessimo affare per quasi tutti i paesi aderenti alla zona euro)

  2. nell’Eurozona la Germania performa nettamente meglio degli altri 17 paesi (la cosa interessante e’ che performano decisamente peggio della Germania anche le nazioni del nord europa dell’eurozona, e non solo i PIIGS, confermando che lo “schiacciasassi” della divaricazione del CLUP, prima o poi, si manifesta e si palesa, senza eccezioni)

In pratica, in Finlandia (deve fanno PIL -0,8% contro +3,1%  della Svezia che non ha l’euro) hanno lo scandalo dell’EXPO?

In Olanda (PIL -0.5%, 3 punti e mezzo meno del Regno Unito, d evidentemente.all’altra parte del mare del Nord, che ha la Sterlina) c’e’ Greganti e c’e’ la Casta. Ovviamente in Spagna (PIL 2 punti meno della Germania) c’e’ la Spesa Pubblica improduttiva e l’elevata tassazione (spesa pubblica e tasse inferiori alla Germania). In Austria e Belgio (con crescite dimezzate sulla Germania) ci sono rispettivamente l’evasione e Dudu’.

Ma non e’ che forse forse, dati alla mano (quanti altri ne dovremo tirar fuori?) …. l’euro e’ un “buon affare” per l’ex malato d’europa teutonico, ed un “pessimo affare” per tutti gli altri, a prescindere che siano “virtuosi” o “biondi”?

Alla fine i Dati parlano da soli, e c’e’ poco da scherzare….

gpg01 - Copy (194) - Copy - Copy

 

 

GPG

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog