attualita' posted by

Germania: 500 bambini hanno tentato il suicidio nel periodo COVID. Le vere vittime della pandemia

 

Il quotidiano tedesco Die Welt ci fornisce un quadro delle vere vittime del Covid-19, o meglio delle cosiddette misure di prevenzione, per lo meno il Germania. Non abbiamo motivo per pensare che in Italia sia diverso.

Circa 500 bambini sono stati curati in unità di terapia intensiva a livello nazionale tedesco, dopo aver tentato il suicidio tra marzo e la fine di maggio 2021. Ciò corrisponde a un aumento di circa il 400 percento rispetto al periodo precedente la pandemia. Questo è il risultato di uno studio della clinica universitaria di Essen, come riportato dal capo dell’unità di terapia intensiva pediatrica lì, Christian Dohna-Schwake, nel cast del video ” 19 – la visita“.

Questo sviluppo, che si basa sui dati di 27 unità di terapia intensiva pediatrica tedesche, lo ha “sorpreso”. Il blocco e la chiusura delle scuole nella primavera dello scorso anno sarebbero stati l’elemento scatenante, ha detto Dohna-Schwake sulle possibili cause. Ciò era particolarmente stressante per i bambini che in precedenza avevano sofferto di depressione o disturbi d’ansia. “I contatti sociali al di fuori dei social media hanno avuto un effetto preventivo”, ha detto Dohne-Schwake nel cast del video.

Sulla base dello studio presentato per la pubblicazione internazionale, la sua raccomandazione è quindi di tenere aperte le scuole fino a quando possibile. Però sta arrivando Omicron e a tanti fa così paura che vorrebbero chiudere tutta la vita dell’uomo, e del bambino, entro quattro mura. Sino a farli morire.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal