attualita' posted by

GAS RUSSO: GIOVEDI’ SI DECIDE TUTTO

 

Giovedì prossimo ci sarà a Bruxelles un vertice essenziale fra Russia, Ucraina e Unione Europea per modellare un accordo definitivo per il transito del gas, ed i relativi diritti, che sostituisca quello in scadenza al 31/21/2019, e che magari sia in grado di durare più di un anno.

Anche se la costruzione del Nord Stream 2 a settentrione e del TAP nel Mediterraneo ridurranno il peso del transito attraverso l’Ucraina, questo è ancora essenziale anche nell’ottica della riduzione della capacità del gasdotto OPAL in Germania, recentemente  stabilita dalla Corte di Giustizia Europa che limiterà il transito diretto fra Russia e Germania.

Ancora attualmente il 40% del gasi diretto verso l’Europa avviene attraverso l’Ucraina. La decisione di non utilizzare OPAL al proprio massimo ed il fatto che il TAP non sia ancora operativo. fanno si che questo è il miglior momento per l’Ucraina per riuscire ancora ad ottenere una remunerazione di transito soddisfacente e, soprattutto, la certezza nelle proprie forniture. Una volta aperti il TAP e le altre rotte mediterranee il transito ad est sarà meno rilevante.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi