attualita' posted by

Fusione Nucleare: nel Regno Unito selezionano i siti delle future centrali

Nell’Europa continentale, al limite di una crisi energetica, si cincischia di “Acquisti comuni di gas”, come se questa decisione potesse, da sola, risolvere il problema energetico. Nel frattempo nel Regno Unito si selezionano le località per le future centrali a fusione nucleare.

L’offerta di Severn Edge per i siti di Berkeley e Oldbury è stata selezionata per uno dei cinque possibili luoghi in cui il reattore potrebbe essere costruito nel Regno Unito, il tutto con l’appoggio delle autorità locali del Glocestershire, Quindi queste due località sono candidate a ospitare il primo reattore a fusione nucleare inglese, derivato dal programma Spherical Tokamak, che mira a fornire energia illimitata per il Regno Unito lontana dalle fonti di carbonio.

In caso di successo, la nomina di Severn Edge potrebbe ricevere il via libera dal Dipartimento per l’energia aziendale e la strategia industriale entro la fine del 2022 e dovrebbe essere operativa intorno al 2040.

I politici locali affermano che l’impianto prototipo potrebbe portare alla creazione di migliaia di posti di lavoro altamente qualificati in tutta la regione, il che darebbe un enorme impulso alla rigenerazione economica. “Abbiamo bisogno di un Gloucestershire più verde, un Regno Unito più verde e, soprattutto, un mondo più verde poiché tutti condividiamo un unico

“Entro cinque anni vedremmo creare migliaia di posti di lavoro altamente qualificati”, ha affermato.

La tecnologia utilizzata è quella del “Spherical Tokamak”, che dovrebbe permettere una camera di contenimento del plasma del plasma molto più piccola, compatta, quindi meno costosa, anche se più complesso da realizzare perchè c’è meno spazio per i magneti superconduttori. Il contenimento del plasma è un fattore essenziale per il raggiungimento della fusione e il primo tokamak sferico britannico ha superato i 15 milioni di gradi nel proprio centro, superiori alle temperature al centro del sole.

Ad agosto nel Livermore national laboratory negli USA si è ottenuta la prima fusione con produzione di energia superiore a quella immessa, anche se la tecnologia era di tipo diverso. Nel frattempo l’Europa continentale cincischia.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal