attualita' posted by

Fusaro: «Mattarella parla, ma ignora i nostri Diritti»

Il presidente Mattarella ha inviato l’ennesimo appella all’accordo generale  fra maggioranza ed opposizione, l’ennesima richiesta di larghe intese, di “Concordia” etc. Una situazione francamente imbarazzante: se il governo volesse veramente  transitare verso una soluzione di larghe intese dovrebbe, prima di tutto, aprire il proprio programma alle richieste ed ai consiglio dell’opposizione, magari anche cambiando qualche ministro. Se tutto questo invito al “Lavoro in comune” non è altro che un ordine di accettazione delle solite, fallimentari, politiche del governo Conte, allora meglio che il ridente avvocato vada vanti per la sua strada e si prenda, personalmente, tutte le proprie responsabilità,

Giustamente Fusaro pone in evidenza come in tutto il discorso del presidente però non si parli mai  dei diritti costituzionali violati in questo “Periodo emergenziale”, da quello di movimento, a quello di riunione, a quello di iniziativa economica. Non se ne ricorda neppure per auspicarne, prima o poi, il ritorno. Tutti i diritti fondamentali sono dimenticati in nome di una “Unità” che non è altro che il timore di essere spazzati via non tanto dall’epidemia, quanto dalla furia popolare.

Buon Ascolto.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito