attualita' posted by

FRANCIA O SPAGNA (o inglesi, USA, Germania) PURCHE’ SE MAGNA (le ossa buttate per cani e servi dalla tavola del VERO POTERE STRANIERO).

Il 29 aprile è un’altra data da ricordare. Una data in cui dalla barbarie sgorgò altra barbarie.

Il giorno in cui i cadaveri mitragliati a Dongo di Mussolini e altri del seguito furono appesi al distributore di benzina di P.le Loreto come maiali al mattatoio in un delirio di barbarie medioevale.

Una barbarie inutile e stupida perché da vivo Mussolini avrebbe potuto chiarire tanti, TANTISSIMI lati oscuri della politica italiana fin da quando lui e D’Annunzio avevano tramato lautamente finanziati per l’ingresso (stupido e inutile, perché con la neutralità si poteva ottenere lo stesso risultato) dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale al fianco degli inglesi e francesi.

Lo si poteva anche condannare a morte, ma dopo un regolare processo in cui il carteggio segreto fra Mussolini e Churchill, che aveva al seguito, avrebbe riservato molte sorprese, chiarito chi aveva fatto sparire l’enorme quantità d’oro che aveva al seguito, chi aveva ucciso i testimoni dell’esecuzione di Dongo, ecc… Il tutto avrebbe aiutato a chiarire e contribuire a riappacificare un paese devastato fisicamente, economicamente, socialmente e moralmente.

Invece la barbarie di piazzale Loreto scatenerà seimesi di clima stile rivoluzione francese pseudo-bolscevica in cui decine di migliaia di fascisti o presunti tali furono umiliati e scannati senza alcun cenno di legalità.

Omicidi spesso fondati da vendette personali, faide private, errori allucinanti (il gerarca TERUZZI venne fucilato varie voltepeccato che in realtà morì serenamente nel suo letto anni e anni dopo, quindi furono fucilati vari innocenti al suo posto, solo perché gli assomigliavano), delazioni, dicerie, condanne improvvisate e spesso ingiuste.

Si uccide di giorno e di notte, poi la mattina le decine di morti vengono portati dalla NETTEZZA URBANA all’obitorio dove a centinaia giacciono senza che i parenti, per paura di fare la stessa fine, li reclamino:

Solo a Milano nella prima settimana dopo la fine della guerra si conteranno 150 cadaveri senza nome.

I compagni si sentivano vincitori (ancor oggi) e pensavano di prendere il potere alle prime elezioni (‘48), ma con la geniale mossa del dare il voto alle donne vennero sconfitti politicamente.

“Fortunatamente” per noi l’Italia era stata conquistata e messa sotto “tutela” dagli americani e non dai russi. Quindi essendo sotto tutela anglosassone ci siamo preservati dalla Peste Comunista che ha ridotto a fantasmi i paesi della Cortina di Ferro, mentre l’Europa Occidentale venne convinta ad apprezzare gli USA dal benessere diffuso che gli venne permesso di raggiungere, anche per contrastare politicamente l’est comunista politicamente, con fatti evidenti e concreti di miglior qualità della vita dei cittadini.

Interessante notare come il benessere inizia a crollare quando i “residuati bellici” del ex P.C.I. riescono ad andare al potere dal ‘94 (in alternanza con Berlusconi) in poi, ma ci riescono solo perché ormai di rosso dovrebbero avere solo la vergogna dato che nel frattempo da feroci comunisti si sono trasformati nella trivella del neoliberismo ANGLOSASSONE! E sono diventati gli utili idioti economici che per un ricco piatto di lenticchie (per se) hanno privatizzato gli enormi asset strategici che il paese aveva accumulato nel dopoguerra e hanno reso l’Italia nuovamente una colonia finanziaria anglosassone e economicamente una colonia della Germania.

E come diceva Montanelli: “ai  comunisti piacciono così tanto i poveri che ogni volta che quando governano fanno del loro meglio per aumentarne il numero”.

Quindi rendere omaggio alle decine di migliaia di morti (anche se una consistente parte erano indubbiamente criminali da processare e condannare) della barbarie senza legge che si scatenò dal 29 aprile 1945 farebbe tanto, tanto bene allo spirito di unità nazionale.

La barbarie non giustifica mai la barbarie, infatti il nazismo venne chiuso con onore della legge dal Processo di Norimberga, il fascismo no! Per questo l’Italia è un paese tuttora lacerato dalle ferite del fascismo e dell’antifascismo.

Come ancora vive e deleterie sono le ferite di un’Unità d’Italia in cui il Sud Italia venne truffato, tradito e ridotto a colonia depressa dalla nefasta casata dei Savoia! Che permisero agli inglesi, per interesse personale, di fare l’Italia per risanare (CON LE ENORMI RISERVE D’ORO DEI BORBONI) i debiti dei Savoia in bancarotta nei loro confronti e di mettere le mani su un monopolio strategico che i Borboni possedevano indispensabile per fare le guerre e la gestione militare del mondo che agli anglosassoni piace tanto (LO ZOLFO SENZA CUI LA POLVERE DA SPARO NON SI FA) e dell’Italia una pedina geopolitica nelle loro mani da allora fino a oggi.

Quindi visto tutto ciò cari 5 Stelle e Lega dimenticatevi il PD che ha tradito il paese e i cittadini e il leader “bollito” che per due decenni ha fatto solo i caz… cavoli suoi per dirla in modo “garbato”

(caro Salvini guardatelo bene questo video contenente solo FATTI E SENTENZE DEFINITIVE prima di pensare di rimanere “agganciato” a “costui”: ormai gli italiani hanno messo la parola fine o lo capisci o verrai asfaltato anche tu) fate finta che siamo nel 1945 e che siamo appena usciti da una guerra terribile (economicamente siamo in una guerra  con migliaia di vittime da un decennio) e che ci sia da ricostruire un paese distrutto economicamente, socialmente, moralmente e lacerato politicamente (come in effetti è) e datevi una mossa: mezzo programma in comune ce lo avete già e c’è di che lavorare per il bene comune del paese per almeno una legislatura.

In particolare un appello ai 5 Stelle: avete avuto una delega in bianco dal Sud Italia che spera in voi, non traditeli come fecero i Savoia alleandovi con i Vicerè tedeschi del PD che hanno ridotto l’Italia da Roma in giù a un paese quasi del terzo mondo.

Il Sud Italia ha delle potenzialità inespresse e compresse tali che può diventare il motore più forte del Rinascimento Italiano.

Italia libera, equa, sostenibile e soprattutto sovrana.

Marco Santero


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog