attualita' posted by

Forze opposte e Francia al seggio

Siamo arrivati alla prova delle urne, resta da capire, ma lo sapremo presto chi farà il paio con la signora Le Pen.

Come ai tempi della rivoluzione francese, allora il terzo stato, oggi i loro discendenti, sono stati troppo a lungo schiacciati da forze che hanno badato solo ai loro interessi.

Questa volta, come allora le brioches di Maria Antonietta non basteranno.

Le nuove élites dovreberro sapere che una molla caricata all’inverosimile, ha dentro di se tutta la forza accumulata nel tempo, e quando scatterà non userà la subdola cortesia di coloro che la hanno caricata.
Togliendoci diritti e benessere un pò per volta, in modo che non ci si accorgesse.

Ma c’è di più, la molla inizialmente tende a superare il punto di riposo.
Infatti potrebbe capitare che la nuova presidentessa indica un referendum, in passato è già successo, nel 1962 De Gaulle indisse referendum che diede alla Francia l’attuale legge elettorale, cambiando la costituzione per volere del popolo.

La novella consulta referendaria potrebbe chiedere ai cittadini di decidere l’uscita da questa moneta, strumento di tortura e di disegualglianza soiale.
In questo caso, qualsiasi sia la forza politica o coalizione a reggere la nazione, alle successive elezioni di Luglio, dovrebbe tener conto di ciò che ha deciso il popolo sovrano.

Se leggiamo i vari pronostici le mie ipotesi sembreranno perlomeno strane, ma anche il loro modo di raccogliere i dati è strampalato assai, lo potete vedere qui , al minuto 16, per chi ha voglia di ascoltare un pò di francese; questo video spiega senza mezzi termini in quale modo i mirabolanti oracoli moderni arrivano alla loro previsioni.

I loro riti aurispici sono a dir vero improbabili, il ragazzo dell’intervista vi illustrerà bene quanto valgono i sondaggi, sopratutto quelli a pagamento.

Per cui, è tutto possibile, ma è anche ragionevole che questa europa e sopratutto questa moneta sia ormai all’epilogo, non sarà domani, è solo l’inizio di questa strada in discesa, che sembra avere un andamento esponenziale.
Preparate le bandiere nazionali, fra poco c’è da far festa.

Nel futuro dovremo invece imparare, le èlites per prime, a tenere a bada i nostri impulsi, le nostre forze interne, per raggiungere un mondo ed una società felice ed equilibrata, la possibilita esiste, abbiamo tanta materia ed una quantità di energia spaventosa sta a noi costruire il paradiso

Che sia di buon auspicio

Roberto

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog