attualita' posted by

“Forse”, Potremmo” Il tapering di Powell (FED) è da colomba

La conferenza (per la verità virtuale) di Jackson Hole ha dato origine a quello che gli americani chiamano un “Nothingburger”, un nulla.

Il più grande risultato del discorso di Powell è ciò che già sapevamo dai verbali del FOMC, vale a dire che “al recente incontro di luglio del FOMC, ero dell’opinione, come la maggior parte dei partecipanti, che se l’economia si evolverà come ampiamente come previsto, potrebbe essere opportuno iniziare a ridurre il ritmo degli acquisti di asset quest’anno“. Powell osserva inoltre che “i tempi e il ritmo della prossima riduzione degli acquisti di attività non saranno destinati a portare un segnale diretto per quanto riguarda i tempi del decollo dei tassi di interesse, per i quali abbiamo articolato un test diverso e sostanzialmente più rigoroso“. Cioè forse, ma forse,  ridurremo gli acquisti, ma questo non vuol dire che aumenteremo i tassi d’interesse.  . In altre parole, lo slogan familiare e banale del 2013: “tapering is not tightening” “il tapering non è stretta monetaria”

La cosa più importante per i mercati è che le osservazioni di Powell non sono riuscite a fornire una tempistica specifica, il che può essere considerato particolarmente accomodante. Quindi questo è stato un “Non evento”, un “Nothingburger”.

Alcuni altri punti salienti del suo discorso tramite Bloomberg:

  • Progressi sui lavori da luglio FOMC ma Delta si è diffuso
  • Non si può dare per scontato che l’inflazione transitoria svanirà
  •  Se la situazione sull’occupazione migliora, l’inflazione torna all’obiettivo
  • Inflazione attuale Una preoccupazione ma probabilmente temporanea
  • C’è ancora molto spazio prim di arrivare alle piena occupazione l
  • Una mossa di politica monetaria inopportuna potrebbe essere particolarmente dannosa (cioè meglio non fare nulla)
  • Delta pone rischi a breve termine, ma le prospettive di lavoro sono buone
  • Le aspettative d’inflazione a lungo termine coerenti con l’obiettivo del 2%

Altri punti salienti, sulla politica…

  • I dati in arrivo dovrebbero fornire ulteriori prove del miglioramento di alcuni squilibri tra domanda e offerta e ulteriori prove di una continua moderazione dell’inflazione, in particolare dei prezzi di beni e servizi che sono stati maggiormente colpiti dalla pandemia.
  • L’attenzione ai dati in arrivo e ai rischi in evoluzione offre una guida utile per le sfide uniche di politica monetaria di oggi.
  • “Al recente incontro di luglio del FOMC, ero dell’opinione, come la maggior parte dei partecipanti, che se l’economia si fosse evoluta ampiamente come previsto, sarebbe stato opportuno iniziare a ridurre il ritmo degli acquisti di attività quest’anno”.
  • Il mese successivo ha portato ulteriori progressi sotto forma di un forte rapporto sull’occupazione per luglio, ma anche l’ulteriore diffusione della variante Delta
  • La prospettiva di base è per il progresso continuo verso la massima occupazione, con l’inflazione che torna a livelli coerenti con il nostro obiettivo di un’inflazione media del 2% nel tempo.
  • La variante Delta presenta un rischio a breve termine, le prospettive sono buone per continui progressi verso la massima occupazione.

Inflazione

  • Rispondere alle fluttuazioni temporanee dell’inflazione può fare più male che bene, in particolare in un’epoca in cui i tassi ufficiali sono molto più vicini al limite inferiore effettivo anche in periodi favorevoli
    Se l’inflazione sostenuta dovesse diventare una seria preoccupazione, la Fed risponderebbe sicuramente e utilizzerebbe strumenti per assicurare che l’inflazione sia coerente con l’obiettivo

Occupazione

  • C’è ancora molto da fare per raggiungere la massima occupazione
    Tuttavia, nonostante Powell abbia ribadito i suoi commenti sul verbale del FOMC, il discorso risulta particolarmente accomodante, con Powell che afferma che sarebbe sbagliato rispondere alle fluttuazioni temporanee dell’inflazione. “In effetti, rispondere può fare più male che bene, in particolare in un’era in cui i tassi ufficiali sono molto più vicini al limite inferiore effettivo anche nei periodi favorevoli”. Come osserva Bloomberg, più si legge il testo completo del discorso, più risulta accomodante.

Insomma, tutto come previsto.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal