produzione industriale posted by

Fatturato ed Ordinativi: a Novembre 2014 tracollo sul mercato interno

FATTURATO: A NOVEMBRE -0,6%

L’andamento destagionalizzato ci dice chiaramente che il fatturato sul mercato estero tiene, mentre quello sul mercato interno continua il tracollo. Cio’ e’ legato sia ai bassi consumi in Italia, che ad una perdita di quote di mercato a favore dell’import manifatturiero.

 gpg02 - Copy (241) - Copy - Copy

 

ORDINATIVI: -1,1%

Stesse tendenze fosche su fronte degli ordinativi. Bene sull’estero, disastrosi sul mercato interno.

 gpg02 - Copy (242) - Copy - Copy

 

Da Istat

A novembre il fatturato dell’industria, al netto della stagionalità, registra una flessione dello 0,6% rispetto a ottobre, dovuta ad andamenti opposti sul mercato interno (-1,2%) e su quello estero (+0,6%).

Nella media degli ultimi tre mesi, l’indice complessivo diminuisce dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti (-0,9% per il fatturato interno e +0,4% per quello estero).

Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a novembre 2013), il fatturato totale cala in termini tendenziali dell’1,6%, con una variazione negativa del 2,8% sul mercato interno e un incremento dell’1,0% su quello estero.

Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per i beni di consumo (+0,7%), mentre si registrano flessioni per l’energia (-3,9%), per i beni strumentali (-1,1%) e per i beni intermedi (-0,6%).

L’indice grezzo del fatturato cala, in termini tendenziali, dell’1,5%: il contributo più ampio a tale flessione viene dalla componente interna dei beni intermedi.

Per il fatturato l’incremento tendenziale più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+16,6%), mentre la maggiore diminuzione delle attività manifatturiere riguarda la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-8,3%).

Per gli ordinativi totali, si registra un calo congiunturale dell’1,1%, sintesi di una flessione del 3,9% degli ordinativi interni e un aumento del 2,9% di quelli esteri.

Nel confronto con il mese di novembre 2013, l’indice grezzo degli ordinativi segna una variazione negativa del 4,1%. La flessione maggiore si osserva nella fabbricazione di mezzi di trasporto (-18,5%), mentre l’incremento più rilevante si registra nella fabbricazione di macchinari e attrezzature (+3,4%).

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog