attualita' posted by

Farage al CPAC: siamo sotto attacco, il Marxismo è fra noi

 

Il marxismo sta minacciando le democrazie di tutto il mondo, non solo l’America, ha avvertito il britannico Nigel Farage durante un discorso tenuto sabato ai conservatori a Dallas, in Texas.

“Signore e signori, siamo sotto attacco”, ha detto Farage, ex leader del partito britannico Brexit. “La più grande minaccia che dobbiamo affrontare viene dall’interno”.

Nigel Farage, alleato dell’ex presidente Donald Trump, è diventato rapidamente uno dei favoriti durante l’ultima giornata della Conservative Political Action Conference (CPAC), dove migliaia di conservatori si sono riuniti per l’evento.

Farage ha affermato che democrazie come il Regno Unito, la Nuova Zelanda, il Canada e l’Australia stanno vivendo una minaccia marxista simile a quella che incombe sull’America.

I marxisti stanno cercando di distruggere la cultura giudaico-cristiana, l’unità familiare, la storia e l’identità delle nazioni occidentali.

I professori socialisti nelle università hanno aperto la strada all’indottrinamento dei bambini nei sistemi scolastici, ha detto Farage. La sinistra ha cooptato i media per la maggior parte, e non è una coincidenza che i punti di vista socialisti sulla razza – oppressione dei bianchi e vittimismo dei neri – siano diventati mainstream, ha aggiunto.

Questo è un tentativo marxista di distruggere tutto ciò che siamo“, ha detto. “Noi ci opporremo“.

Per Farage l’opposizione al Marxismo passa dall’elezione dei veri conservatori, non i RINO  (Republican In Name Only, l’equivalente di Calenda in Italia) aggiungendo che i conservatori non possono avere paura di essere chiamati “Con termini cattivi” dalla sinistra.

Il primo ministro britannico Boris Johnson è stato eletto come conservatore ma ha governato come liberale. Alla fine si è dimesso da primo ministro a luglio, dopo aver perso la fiducia dei membri del suo partito. In Australia è successa la stessa cosa con il primo ministro Scott Morrison, che ha permesso ai governi statali di imporre chiusure oppressive in tutto il Paese durante la pandemia e ha perso la rielezione a maggio.

Ma di tutte le democrazie del mondo, è l’America che deve guidare la lotta contro il marxismo moderno. “Per salvare la civiltà occidentale, questo è il campo di battaglia, perché se l’America cade, cadiamo tutti”, ha detto. “Voi siete i soldati di questa battaglia, non solo per conto dell’America, ma per conto di tutto il mondo libero”, ha aggiunto, mentre migliaia di partecipanti al CPAC gli tributavano una standing ovation.

Farage ha quindi affermato che l’unico elemento che può ribaltare la situazione contro i marxisti è la maggioranza silenziosa in America. Non si bevono la propaganda della sinistra. Gli americani di buon senso non credono nel concetto di uomo incinto, o al altre follie simili.

Anche se non sarà facile opporsi ai globalisti, l’America ha dei leader all’altezza della sfida: “Credo che Donald Trump sia l’uomo giusto per andare là fuori e combattere per l’America”, ha detto tra gli applausi. Se Trump fosse al comando ora, le cose sarebbero senza dubbio diverse, ha aggiunto.

Farage ha detto che la Brexit ha vinto alle urne perché i conservatori britannici si sono impegnati a far sì che gli elettori reticenti usassero la loro voce alle urne. Il sangue e le ricchezze spesi per la libertà di cui gode l’Occidente potrebbero essere inutili se i conservatori non si oppongono ora al marxismo, ha aggiunto.

“Il vero lavoro duro è appena iniziato” “Siete pronti a combattere?”.

E la folla ha gridato: “Pronti!”.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal