analisi e studi posted by

Esce oggi “EUROPA, QUO VADIS? La sfida sovranista alle elezioni europee”, il nuovo libro di P. Becchi e G. Palma, con prefazione di A.M. Rinaldi

Dopo il successo del libro dell’anno scorso, mio e di Paolo Becchi, “Dalla Seconda alla Terza Repubblica. Come nasce il governo Lega-M5S”, con prefazione di Matteo Salvini, esce oggi l’ultimo libro scritto sempre a quattro mani da me e Paolo Becchi dal titolo: “EUROPA, QUO VADIS? La sfida sovranista alle elezioni europee”, con prefazione del prof. Antonio Maria Rinaldi, edito da Paesi edizioni.

Un vademecum utilissimo su come funzionano l’Unione europea e l’euro. Ma non solo. Io e Paolo abbiamo avanzato anche alcune importanti proposte per salvare l’Europa, che a nostro avviso deve diventare una “Confederazione dei Popoli e delle Nazioni”: poche materie in comune e tutto il resto alla libera determinazione degli Stati, liberi e sovrani. Insomma, per salvare l’Europa occorre prima smantellare questa Ue e dare vita ad una nuova struttura, fondata sui principi di solidarietà e democraticità, che abbiamo individuato nella “Confederazione di Popoli e Nazioni”.

Il nostro è un vero e proprio manifesto sovranista, dove per sovranismo si intende quella dottrina politica di pace che mira al ritorno degli Stati nazionali e delle loro Costituzioni democratiche. Stati che siano messi nelle concrete condizioni di autodeterminarsi, ma allo stesso tempo inseriti in una Confederazione democratica flessibile che risponda al principio della leale e pacifica collaborazione.

Ma per fare questo occorre prima riformare Trattati e Protocolli.

Nel libro abbiamo dunque analizzato la procedura di revisione dei Trattati e le insidie di questo percorso, soprattutto alla luce del fatto che il Parlamento europeo – nella procedura di revisione dei Trattati prevista dall’art. 48 Tue – conta quanto il due di picche, essendo il Consiglio europeo (composto dai capi di stato e di governo degli Stati membri) l’organo più importante nella determinazione politica del percorso di riforma.

Ma le elezioni europee del 26 maggio sono ugualmente importanti. Dal 2014 in avanti, infatti, l’Europarlamento elegge il Presidente della Commissione europea ed approva la Commissione stessa nella sua composizione finale (in entrambi i casi a maggioranza dei componenti). Una maggioranza parlamentare sovranista può dunque far mutare rotta all’Europa, quantomeno nel campo delle ricette economiche, anche se è molto difficile che una simile speranza si realizzi. E nel libro spieghiamo il perché.

Sull’euro abbiamo avanzato proposte concrete di radicale riforma. In mancanza, abbiamo altresì spiegato il percorso giuridico dettagliato per un’uscita in sicurezza dalla moneta unica e per il recupero della sovranità monetaria.

Il libro affronta tutto il periodo che va dal 1957 fino ai giorni nostri, passando dai bienni fondamentali: 1979-1981, 1989-1991, 1992-1994, 1997-1999, 2005-2007, 2010-2012, 2017-2019.

Per chi volesse acquistare il libro, potrà farlo in libreria oppure attraverso Amazon, IBS e le altre principali librerie on-line:

Paolo Becchi, Giuseppe Palma

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi