redazionale posted by

Economia e sport, fatturato globale e valori di mercato

Uno dei fenomeni più rilevanti degli ultimi decenni è sicuramente l’aumento dell’importanza dello sport come settore economico. La sua consistenza come mercato era quasi trascurabile fino agli anni ’60 del secolo scorso, decennio in cui è iniziata la sua forte espansione. Oggi lo sport professionista rappresenta un’industria con fatturati miliardari, dove operano molti attori economici di diverso tipo.

L’espansione del mercato sportivo ha avuto inizio con la diffusione della trasmissione televisiva in diretta. La storia del rapporto proficuo tra sport e tv ebbe inizio il 17 maggio 1939, quando negli Stati Uniti venne trasmessa per la prima volta una partita di baseball dal vivo: Columbia vs. Princeton, sul canale W2XBS. In Italia, Paese dove il calcio la fa da padrone, la prima partita teletrasmessa dalla Rai fu Juventus-Milan, giocata a Torino il 5 febbraio 1950 e vinta dai rossoneri per sette a uno.

Lo sport: un settore economico in crescita e sempre più articolato

Secondo i dati riportati dal Sole 24 Ore, nel 2018 lo sport ha prodotto un fatturato globale di 130 miliardi (tra diritti tv, “sponsorship”, ingressi e “merchandising”), corrispondente al 21% del fatturato totale del settore dell’intrattenimento (616 miliardi, +34% vs. 2014). Il mercato sportivo gode oggi di ottima salute, al contrario di altri settori, come per esempio quello musicale in cui si parla di crisi già da diversi anni. Nel caso concreto del calcio, le società sportive, le piattaforme televisive, gli sponsor, i media specializzati e gli operatori di scommesse calcio (per citare solo alcuni dei soggetti attivi nel settore) interagiscono tra loro intessendo una fitta rete servizi sempre più interconnessi.

Sportivi strapagati e valori di mercato

E poi ci sono loro, i campioni sportivi come Cristiano Ronaldo, i veri motori del comparto, che con le loro prodezze incantano i tifosi e muovono montagne di denaro. Secondo la classifica pubblicata recentemente da Forbes, nel 2020 lo sportivo più pagato al mondo è il tennista svizzero Roger Federer, che ha guadagnato lo scorso anno 106 milioni di dollari lordi, superando per la prima volta Ronaldo e Messi (che per quattro anni si erano avvicendati tra il primo e il secondo posto).

Oggi il mercato degli atleti, di cui il calciomercato rappresenta una fetta molto consistente, è un fenomeno sempre più seguito (anche per i suoi risvolti sociali, spesso al limite del gossip). Inoltre, come si può leggere in questo studio riportato da l’insider, il blog di Betway Sport, siti web e società di consulenza internazionali come CIES, KPMG e Transfermarkt si occupano di elaborare, attraverso algoritmi e calcoli complessi, il valore dei calciatori, definendo la realtà di mercato attuale e stimando gli scenari futuri. Oggi esistono vere e proprie agenzie di rating, come la piattaforma italiana PlayRatings, che stimano il corretto prezzo dei calciatori e fanno fluttuare le loro quotazioni, come avviene nei mercati dei metalli preziosi o in quelli dei titoli finanziari.

Parlare di sport professionista, significa parlare oggi di un settore importante del mercato dell’intrattenimento; un settore dal valore in continua crescita, dove il raggiungimento dei risultati sportivi e il compimento di obiettivi economici e finanziari sono legati in modo sempre più indissolubile.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal